AVerMedia Live Gamer HD 2

Una scheda di acquisizione per chi prende lo streaming molto sul serio

Fabio Esposito

Recensione

Il numero di prodotti, accessori o periferiche per PC e console, dedicati a chi condivide le proprie prodezze virtuali online sui diversi canali di streaming a disposizione è sempre più elevato e non sembra vedere una battuta di arresto nel breve termine. Anzi, l’aumentare della rapidità di trasmissione dati in ricezione ed in invio permessa dai provider di telefonia porta ad una ricerca di soluzioni sempre più spinte in termini di risoluzione e numero di frame al secondo.

AVerMedia è uno dei brand con una maggiore offerta nel campo dei dispositivi di acquisizione video ed audio per videogiocatori. Alcuni dei loro modelli sono pensati per un utilizzo in mobilità, come l’ottimo Live Gamer Portable 2 di cui vi abbiamo anche parlato qui su HelpForShopping, altri, come quello che vi presentiamo oggi, sono invece pensati per chi fa dello streaming una vera e propria professione, al punto di installare una scheda dedicata all’interno del proprio PC Desktop.

avermedia live gamer hd 2 confezione esterna

Parliamo della AVerMedia Live Gamer HD 2 (LGHD2 per gli amici ed anche per noi), succeditrice della omonima versione precedente. Questa scheda di acquisizione dedicata permette di raggiungere le massime prestazioni attualmente permesse dal brand nella sua gamma di prodotti ma è abbastanza chiaro che non è proprio pensata per chi si dedica allo streaming in modo del tutto casuale, sia per motivi di prezzo sia in termini di semplicità di utilizzo.

Anche l’occhio vuole la sua parte, anche se stiamo parlando di un componente interno al PC. D’altronde non sono affatto rari PC Desktop dotati di ampie finestrature ed illuminazione per rendere esteticamente più appetibile la macchina da gioco (e lavoro?) di molti appassionati. La scheda LGHD2 di AVerMedia è molto bella da vedere, con un motivo con fori triangolari che permette ai componenti interni di raffreddarsi. L’intera scheda è di colore nero ed acciaio, internamente presenta un’illuminazione di colore blu elettrico, se siete particolarmente attenti allo schema di colori all’interno del PC può essere un dettaglio da tenere in considerazione. Lo stesso motivo è riportato sia sulla confezione esterna che quella interna del prodotto, ci piace molto la coerenza stilistica, dà un senso di qualità superiore.

avermedia live gamer hd 2 confezione interna

La scheda è pensata per essere collegata al PC tramite PCI-espress ed è dotata di questo tipo di attacco alla scheda madre. Per quanto riguarda le porte verso l’esterno invece si hanno due HDMI e due porte jack.

Le dimensioni della scheda sono abbastanza compatte rispetto a quelle di una scheda video ma non ridottissime, circa 125 x 151 x 21,5 mm, il peso, puramente a titolo informativo, è di 145 grammi.

All’interno della confezione di cui vi parlavamo prima sono inclusi oltre alla scheda un cavo HDMI, un cavo audio jack da 3,5 mm ed una breve guida illustrativa, insomma, tutto l’occorrente per utilizzare la scheda fin da subito.

avermedia live gamer hd 2 contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Prestazionalmente la AVerMedia LGHD2 è uno dei dispositivi di acquisizione più interessanti proposti dal produttore. La principale attrattiva è la risoluzione e numero di frame acquisibili al secondo, rispettivamente 1080p e 60 fps. Queste da sole però non la distinguerebbero da altri modelli realizzati da AVerMedia, anche portatili, come il Live Gamer Portable 2.

Uno dei vantaggi principali che offre la scheda di acquisizione è una latenza minima, intesa come ritardo nell’acquisizione, grazie al fatto che comunica con il PC tramite un’interfaccia, la PCI-e che è estremamente rapida ed ha una banda sfruttabile sovradimensionata rispetto alle esigenze di una scheda di acquisizione. Un altro vantaggio è la possibilità di acquisire video in formato non compresso, possibilità offerta sempre dalla straordinaria velocità della porta PCI-e. Per avere la versione senza compressione è necessario scegliere la “sorgente” corretta, e non è possibile farlo tramite RECentral 3 ma solo OBS o XSplit (la sorgente ha il nome AVerMedia Live Gamer HD Streaming Engine). In questo caso la massima banda acquisita rasenta i 1,4 Gbps, mentre nel caso si utilizzi RECentral 3 è limitata a quella del codec compresso, ossia 60 Mbps, spesso più che sufficienti e comunque molto più leggeri ed adatti allo streaming diretto.

Altre caratteristiche tecniche interessanti sono la possibilità di sfruttare il codec MJPEG, un formato che a differenza del più comune H.264 effettua una compressione in formato JPEG di ogni singolo frame, richiede una banda superiore per la trasmissione ma offre anche una qualità superiore in uscita.

avermedia live gamer hd 2 scheda di acquisizione su pci-express

La scheda è dotata di funziona Pass Through, ovvero grazie alle due porte HDMI, una in ingresso ed una in uscita, permette di far passare il segnale all’interno del PC e rispedirlo verso un altro monitor o TV a cui era inizialmente collegato il PC o la console di cui si desidera catturare lo schermo. Non è in grado di visualizzare, registrare o inviare in streaming contenuti protetti da HDCP (ad esempio PS3 ma anche film BlueRay).

Come tutti i prodotti AVerMedia, è fatta per lavorare con tutti i programmi di streaming più comuni, non solo il proprietario RECentral 3 ma anche con XSplit e OBS, estremamente comuni e dall’elevato potenziale.

Quanto al sistema operativo, questa scheda non ha bisogno di driver su Windows 10 e 8.1, mentre su Windows 7 richiede la ricerca di driver dedicati sul loro sito per poter funzionare correttamente. Non è previsto un supporto per Mac OS utilizzando il software di streaming di AVerMedia ovvero RECentral 3 mentre è possibile utilizzare la scheda con Mac OS se si utilizza OBS.

A livello di specifiche hardware è consigliato un PC dotato almeno di processore i5-3300 o superiore, 4 GB di RAM ed una scheda video nVidia GeForce 650 o una AMD Radeon R7 250X o superiore.

Utilizzo

Passiamo alle gioie ed i dolori dell’utilizzare una scheda di acquisizione dedicata da montare internamente al PC. L’evidente aspetto negativo è che occupa spazio prezioso all’interno del case, e se questo è già abbastanza congestionato può rivelarsi un po’ un problema. Altro dettaglio non trascurabile è che ovviamente è destinata a rimanere dove l’avete posizionata, visto che portare con sé un PC fisso non è né pratico né consigliabile. Quindi si presta bene ad essere utilizzata da chi si dedica allo streaming in modo consistente e praticamente sempre dalla stessa postazione.

Il collegamento è abbastanza semplice, non proprio plug-and-play se avete un PC con Windows 7, dovendo cercare ed installare i driver appositi ma l’installazione è alla portata di chiunque sappia aprire un PC, anche senza essere degli smanettoni.

avermedia live gamer hd 2 porte di ingresso ed uscita

L’AVerMedia LGHD2 può essere utilizzata per acquisire direttamente il PC in cui è installata ma questo non ha molto senso, i vantaggi sono minimi ed il carico su processore o scheda video (nel caso in cui si scelga di utilizzare il Codec di nVidia), resta praticamente identico. Dove fa la differenza invece è se si vuole acquisire una console (Playstation 4, Nintendo Switch, XBox One, XBox 360 o Wii U, solo in 1080p e senza HDR) oppure un altro PC su cui invece si sta giocando. In questo caso, un PC si dedica all’acquisizione e lo streaming l’altro a far girare il gioco e si ha quindi la massima prestazione per entrambi. Con l’avvento dei nuovi TV e Monitor HDR e risoluzione superiore a FullHD il limite di questa scheda è forse quello di non accettare questi formati pur disponendo di una banda più che sufficiente per gestirli. È un problema che probabilmente adesso è di minore importanza, ma contiamo che in breve tempo si potrebbe avere anche la possibilità di godersi degli streaming in 4K ed è un peccato che chi investe su una scheda di questo tipo debba già prevedere un upgrade in futuro qualora volesse raggiungere risoluzioni più elevate del FullHD.

Molto utili anche l’ingresso ed uscita jack che permettono di sfruttare dei mix esterni ed importare quindi l’audio da acquisire da più fonti contemporaneamente. Peccato non poter già sfruttare il doppio ingresso (HDMI e jack) per avere due canali audio distinti da montare direttamente tramite il software di streaming.

RECentral 3 è un buon software di streaming e acquisizione ed il lavoro fatto da AVerMedia è più che soddisfacente, detto questo, ha senso usare RECentral 3 rispetto ad OBS? Secondo noi non porta molti vantaggi e le prestazioni della scheda di acquisizione si possono spingere più in là utilizzando OBS rispetto a quanto non avvenga con il software dedicato. Ad esempio lo streaming non compresso è accessibile solo tramite OBS.

L’assenza quasi totale di latenza permette di seguire bene l’azione di gioco anche dalla preview senza percepire un disallineamento consistente ma non è tale da permettere di giocare. L’unico vantaggio che si avrebbe nel farlo sarebbe quello di potersi risparmiare l’utilizzo di due monitor o un monitor ed una TV, non da poco se si ha poco spazio a disposizione sulla scrivania, però l’esperienza di gioco sarebbe abbastanza compromessa a prescindere e secondo noi non ne varrebbe comunque la pena.

In generale iniziare ad utilizzare l’AVerMedia LGHD 2 è abbastanza immediato e godibile sin dai primi minuti, se però si hanno dei problemi di incompatibilità o durante il setup è facile avere qualche grattacapo di troppo. In caso di problemi il supporto è pronto ad assistervi con grande disponibilità ed è anche presente una ricca lista di FAQ sul loro sito.

Verdetto

L’AVerMedia Live Gamer HD 2 offre grandi prestazioni ed è oggettivamente dotata di un hardware sovradimensionato alle esigenze attuali di chi fa streaming video su internet. Tra gli aspetti positivi possiamo annoverare una buona compatibilità con diversi software (così da non dover cambiare per adattarsi) e la possibilità proprio grazie a software come OBS di sfruttare anche l’acquisizione non compressa. Tra gli aspetti negativi un costo di quasi 170 euro, non proprio alla portata di tutti, e l’evidente scomodità di doverla installare internamente al PC e pertanto l’assoluta difficoltà nel portarla con sé nel caso in cui si abbia una vita costantemente in movimento.

PRO:

  • Presenza di un ingresso audio dedicato
  • Banda elevata grazie all’installazione su PCI-express
  • Bel look
  • Accesso anche a formato non compresso

CONTRO:

  • È una scheda che si installa sulla scheda madre, mobilità zero
  • Nonostante la disponibilità di 1 Gbps di banda non si va oltre 1080p e niente HDR

Alternative

Due le alternative che ci sentiamo di proporre all’AVerMedia LGHD 2, la prima è sempre di AVerMedia ed è la Live Gamer Portable 2 che è adatta soprattutto a chi ha bisogno di qualcosa di molto potente ma mobile, la seconda invece è un’alternativa marchiata Elgato, competitor diretto di AVerMedia, un prodotto abbastanza analogo ma che in casi specifici può essere l’unica alternativa a quello recensito.

La Live Gamer Portable 2 è una scheda di acquisizione esterna, dal look molto particolare ed aggressivo, ha la medesima massima risoluzione ed FPS e dispone di codec nativo sia H.264 che MJPEG. Rispetto alla LGHD2 ha una latenza superiore dovuta al collegamento meno rapido (che però come abbiamo detto, non è che dia un vantaggio consistente) e soprattutto non ha a disposizione un output non compresso. Il costo è rilevante anche in questo caso, ma leggermente inferiore rispetto a quello del prodotto recensito, circa 150 euro. Come vantaggi ovviamente offre il fatto di poterla portare con sé ovunque, e di poter registrare anche direttamente al suo interno.

La seconda alternativa è la scheda analoga per filosofia e modo d’uso prodotta però da Elgato, la HD60 Pro. Prestazionalmente la LGHD2 è leggermente superiore in termini di qualità pura dell’acquisizione, pur avendo specifiche identiche (1080p @60 fps e possibilità di avere in uscita uno streaming di dati non compresso), e non dispone dell’ingresso/uscita jack di cui invece è dotata la LGHD2. Come mai la proponiamo quindi? Semplicemente perché è molto più piccola e se il PC che state assemblando dedicato all’acquisizione è molto piccolo è probabilmente l’unica soluzione che potrete considerare, oppure vi dovrete “accontentare” di un case di dimensioni maggiori. Quanto al prezzo in questo caso siamo sui 200 euro.

Specifiche tecniche

Riportiamo qui di seguito una breve lista delle specifiche principali della AVerMedia LGHD 2, rimandiamo al sito del produttore per ulteriori informazioni

  • Risoluzione massima: 1080p
  • Massimo framerate: 60 fps
  • Installazione: plug&play su porta PCI-express
  • Compatibile con: Windows 10, 8.1 (senza driver), Windows 7 (con driver), Mac OS (supportata da OBS)
  • Software compatibile: RECentral 3, OBS, XSplit
  • Porte: 2x HDMI (in e out con pass-through) e 2x jack 3,5 mm (in e out con pass-through)
  • Codec: H.264 (non built-in), MJPEG
  • Streaming non compresso: Sì con OBS
  • Dimensioni: 125 x 151 x 21,5 mm
  • Peso: 145 grammi

 

 

I tag più seguiti