Choetech T522S

Un caricatore wireless semplice ma efficace

Matteo Esposito

Recensione

Sempre più modelli di smartphone (e non solo) permettono di effettuare la ricarica senza l’utilizzo di connettori, ovvero in wireless. Non c’è da stupirsi quindi se anche molti brand di accessori per dispositivi mobili stanno iniziando a lanciare questo tipo di caricatori. Choetech è uno dei brand cinesi che all’interno del proprio catalogo prodotti legati all’elettronica di consumo ha inserito un caricatore wireless.

Nello specifico recensiamo oggi il modello T522S, disponibile in un’unica variante colore ovvero nera. Funziona come tutti i caricatori wireless tramite induzione, sfruttando la tecnologia denominata Qi, della quale tutti i più recenti smartphone sono dotati; facendo un esempio per quanto riguarda Samsung a partire dal modello Samsung S6 Edge tutti gli smartphone della serie Galaxy S sono compatibili..

choetech t522s confezione

La forma è ovoidale, con la base per poggiare il telefono posta in verticale, possiede quattro punti gommati che garantiscono aderenza, meno di quanto ci aspettassimo ma tutto sommato in maniera sufficiente a non smuovere il telefono, il materiale usato è di tipo plastico, non bellissimo da vedere ma onesto considerato il prezzo decisamente basso del prodotto.

Nella confezione, di cartoncino e ridotta praticamente ai minimi termini per qualità e contenuto, troviamo: il caricatore Choetech, un piccolo manuale di istruzioni ed un cavo USB- micro USB lungo circa 40 cm. Il cavo è corto e l’assenza di una presa da parete fa capire immediatamente che si tratta più di un accessorio da PC, più che essere pensato per l’uso “stand-alone”. In ogni caso nessuno vieta di utilizzare un cavo più lungo e collegare il caricatore wireless ad un alimentatore da muro dotato di presa USB.

La garanzia sul prodotto è di 18 mesi dalla data di acquisto.

choetech t522s contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

Il Choetech, rispetto ad altri competitor sulla stessa fascia di prezzo, fornisce 10 W come output, questo in definitiva si traduce in una ricarica più veloce rispetto a modelli che hanno come output 5 W oppure 7,5 W, di solito il valore più comune che troviamo in questa tipologia di articoli.

Posteriormente il caricatore è dotato di una ventolina, non rumorosa, che raffredda il dispositivo durante l’uso, è bene sottolineare che il vostro dispositivo si scalderà ugualmente nonostante questo piccolo artifizio.

Una luce presente sulla base permette di capire rapidamente quando il dispositivo è in carica, si accende infatti quando ne rileva la presenza ed inizia il processo di carica, viceversa quando non è inattivo resta spenta.

choetech t522s vista posteriore con porta di ricarica

Utilizzo

La differenza di tempo nella ricarica, provando la base con un Samsung s9 Plus è di circa 30 minuti in più rispetto alla classica modalità con cavo. Questo è dovuto anche alla possibilità di poter utilizzare la tecnologia Qualcomm Quick Charge quando si ricarica lo smartphone tramite cavo, cosa che non è possibile fare con il caricatore wireless.

Utile la possibilità di usare i caricatori wireless come stand pad, poggiandoci lo smartphone ed avendo sotto controllo notifiche e quant’altro.

Rispetto ad altre soluzioni, il Choetech non si può sdraiare orizzontalmente ma possiamo usarlo solo in posizione verticale, questo pregiudica un po’ la sua portabilità ma se decidete di usarlo solo sulla vostra scrivania senza troppi spostamenti non dovrebbe essere un problema.

choetech t522s vista frontale con ventola

Verdetto

Il Choetech è un caricatore wireless di primo prezzo, scontato al momento, con un costo pari a 18 euro circa. Esteticamente non è il massimo dal nostro punto di vista ed anche la presentazione non è granché.

Al di là di questo funziona bene, non scalda troppo grazie alla ventolina ed è comodo per un uso fisso da scrivania, se cercate qualcosa da portarvi dietro potete optare per modelli che abbiano la possibilità di porsi orizzontalmente e all’evenienza di staccare la base posteriore.

PRO:

  • Velocità di ricarica grazie ai 10W
  • Prezzo

CONTRO:

  • Scatola e presentazione appena sufficiente

Alternative

Le alternative sono da ricercare in un prodotto con una fattura ed una scatola più pregiata, evidenziamo quindi il modello Boost-Up di Belkin, uno dei produttori migliori in questo campo.

Se il vostro budget si aggira su un tetto massimo dei 35 euro potete scegliere serenamente il Choetech recensito oggi, o prodotti similari. L’importante è che lavorino almeno a 5W ed abbia sistemi di protezioni contro sovraccarichi o altri problemi di alimentazione, infine meglio se composto da due pezzi così da portalo con voi più facilmente anche in una borsa 24 ore.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche del caricatore wireless Choetech T522S, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua inglese:

  • Input: 5V / 2A; 9V / 1.8A (maximum)
  • Output: 10W (max.)
  • Garanzia: 18 mesi
I tag più seguiti