Klim Mouse Pad RGB Chroma

Ancora più colore per la postazione di gioco

Matteo Esposito

Recensione

Il mouse pad nei videogiocatori di oggi è un elemento fondamentale per avere un ottimo grip ed un ottima reattività del mouse, restituendo velocità in modo da affrontare e vincere le proprie “battaglie”.

Nonostante si tratti di un elemento a volte non considerato al pari delle periferiche che si utilizzano durante il gioco, quale un mouse, una tastiera o un buon paio di cuffie, fatto sta che il mouse appoggia appunto sul mouse pad e dato che l’azione a meno di non usare un controller avviene tramite tale periferica è un prodotto importante tanto quanto altri accessori.

Oltre al lato estetico del prodotto il mouse pad oggi giorno, si è evoluto molto, presentando varianti molto differenti da quelle usate in passato, passando da un semplice tappetino ad una periferica vera e propria come nel caso del Klim RGB Chroma. Questo unisce un’estetica improntata al gaming ed una qualità di materiali ben ricercata ad un prezzo abbordabile rispetto a mouse pad più tradizionali ma di brand quotati per i quali a volte a parte il brand diventa difficile giustificare la spesa da sostenere.

klim mousepad rgb chroma confezione

Veniamo a noi, il mouse pad RGB Chroma è consegnato nella classica scatola a colori Klim che illustra il prodotto, al cui interno è contenuto il mouse pad, chiuso in una busta di plastica con il suo cavo USB, ed una piccola busta nera con il logo klim contenente quattro adesivi Klim e un paio di foglietti illustrativi e pubblicitari.

I materiali utilizzati danno un’impressione di ottima qualità, a partire dal tessuto che tiene bene i movimenti del mouse, non rallentando o accelerando. Le parti plastiche sono rigide e resistenti, nella parte sottostante abbiamo dei punti gommati così da renderlo stabile sulla scrivania.

Questo mouse pad pesa circa 599 g ed ha una misura che va ad inserirsi fra la classica e quella di tappetini XXL ovvero di 34,5 cm x 25 cm.

Caratteristiche e funzionalità

Il mouse pad RGB Chroma di Klim si contraddistingue da un classico tappetino da mouse per la superficie, più dura e “fredda” rispetto a quella di un tappetino classico essendo realizzato in metallo e ciò che gli conferisce il nome, ovvero la possibilità di illuminarsi di diversi colori in modo da abbinarsi perfettamente al resto delle periferiche.

L’illuminazione può essere scelta tra un colore statico che varia dal verde al viola passando per le tonalità di giallo e di rosso, oppure attivare le tre varianti di fantasia multicolore a disposizione, ce ne sono per tutti i gusti. La selezione e regolazione avviene direttamente dal mouse pad senza l’installazione di driver, comodo per non ritrovarsi con l’ennesimo software di gestione della personalizzazione delle periferiche ma al tempo stesso un po’ meno versatile a livello di scelta di colori e configurazioni rispetto ad altri prodotti. Il piccolo logo posto centralmente in alto è dove è posto il comando che permette di personalizzare il colore e le fantasie che animano la striscia led lungo le pareti.

Essendo un mouse pad illuminato richiede un’alimentazione che come è lecito aspettarsi è fornita tramite USB, USB-A nello specifico. Il cavo di collegamento USB è lungo 180 cm, misura più che abbondante per posizionarlo agevolmente su una scrivania anche partendo da un PC posizionato al di sotto. Collegandolo ad un hub multi presa posto sopra la scrivania poi ogni possibile problema di lunghezza cavo è scongiurato.

Lo stesso cavo è protetto in ingresso nel mouse pad da un rinforzo metallico con due viti, così facendo anche strattonando non si rischia di danneggiarlo, è molto resistente e fornisce quel tocco “underground” al mouse pad che esteticamente ci è piaciuto.

klim mousepad rgb chroma frontale

Utilizzo

Come dicevamo ad inizio recensione un tappetino del mouse deve essere comodo nell’uso, stabile ed avere una discreta area di movimento. Il Klim risponde piuttosto bene a queste esigenze, l’unico neo può risultare la misura un po’ ridotta ma comunque superiore alla media.

Per provare a metterlo alla prova lo abbiamo usato in modo costante per un mese e non abbiamo riscontrato alcuna perdita nella qualità del tessuto utilizzato per il rivestimento della superficie superiore.

La parte alta con il rinforzo metallico ostacola un po’ i movimenti rispetto a quanto non si sia abituati a fare con un mouse pad a tappetino. Il problema lo si può limitare utilizzando il mouse pad girando il mouse pad di 90 gradi in modo da porre la parte in metallo vicina alla tastiera. In questo modo il campo di azione sarà leggermente più limitato in orizzontale ma se non altro si riduce il rischio di sbattere accidentalmente il mouse contro il metallo o di strattonarne il cavo nelle azioni più concitate.

L’illuminazione è gradevole ed oggettivamente aggiunge un tocco di personalità rispetto ad un tappetino, oltre a permettere di identificare i confini del mouse pad anche al buio.

klim mousepad rgb chroma spessore

Verdetto

Non abbiamo molto da appuntare al mousepad Klim RGB Chroma. L’utilizzo è gradevole, una volta collegato al PC dà un tocco di luci e colori molto bello da vedere alla postazione di gioco e grazie alle svariate opzioni non si rischia di annoiarsi nel tempo, allestendo la nostra Battle station con una spesa pari a circa 30 euro.

PRO:

  • Molteplici effetti di luce e colore disponibili.
  • Superficie scorrevole di ottima fattura.

CONTRO:

  • Minore libertà di movimento rispetto ad un tappetino classico

Alternative

Se si vuole spendere di più c’è sempre la possibilità di salire di prezzo e di prodotto, come con ogni oggetto esistente sul mercato. Abbiamo quindi scelto come alternativa il modello del brand Corsair chiamato MM800C dal prezzo di circa 70 euro, più del doppio rispetto al prodotto Klim visto in questa recensione.

Cosa cambia in un prodotto alla fine semplice come questo per esserci tutta questa differenza è una bella domanda, ma in effetti la differenza c’è. Innanzitutto il prezzo dato viene fuori in buona parte trattandosi di un producer di fascia alta, molto conosciuto e riconosciuto nell’ambiente gaming e dell’e-sports, infatti già dalla scatola ci si rende conto di aver davanti un prodotto importante.

La superficie percorribile è leggermente superiore al Klim essendo pari a 35cm x 26cm, il suo spessore è di 5mm ed il cavo è intrecciato e lungo 1,8m, come per il Klim.

Il tappetino denominato anche Polaris di Corsair ha un doppio spessore pixel a trama intrecciata, è il più evoluto della gamma, è possibile scegliere fino a 15 zone di colore configurabili personalmente o tramite alcuni setup preimpostati.

Attraverso la tecnologia CUE ed all’installazione specifica quando si collega il mouse pad al PC è possibile sincronizzare le luci dei vari dispositivi di casa Corsair (se ne avete altri) creando un esplosione di luci incredibile.

Sulla parte posteriore oltre al cavo di collegamento si trova una porta USB 2.0 comoda per collegare un secondo dispositivo.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche del mouse pad RGB Chroma di Klim, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana:

  • Peso: 599g
  • Dimensioni: 34,5 cm x 25 cm
  • Effetti LED disponibili: 3
  • Colori LED disponibili: 6 colorazioni

 

 

 

 

I tag più seguiti