Logitech LS1 M150

In grado di funzionare quasi ovunque

Fabio Esposito

Recensione

Logitech ha una lunghissima tradizione nello sviluppo e commercializzazione di periferiche di puntamento ottico per PC, i comuni mouse per intenderci, il loro primo modello risale al 1985. L’esperienza maturata in tutti questi anni permette loro di proporre oggetti di ottima qualità: materiali curati, ergonomia, precisione, solidità, durata.

La serie LS1 o M150, con la doppia nominazione presente anche sul sito ufficiale, è in commercio dal 2009 ed è probabilmente uno dei mouse “base” più interessanti che si possano trovare in vendita.

Logitech LS1 M150 vista tre quarti

Il mouse è piccolo e dalla forma tondeggiante, come un sasso di fiume ben levigato dall’acqua. La parte superiore ha una finitura lucida, fatta eccezione per la rotella dello scroll. Un taglio netto divide la superficie superiore dalla parte inferiore che è opaca e rivestita in gomma. Nel modello in prova il taglio ha un colore verde acido in netto contrasto con il resto della colorazione. Esistono numerose varianti di colore, tutte con una certa personalità, possono piacere o meno ma non sembrano puntare a passare inosservate: bianco/verde acido/nero; rosso/bianco/nero; nero/rosso/nero. Il colore del taglio è anche lo stesso riportato sul fondo del mouse, dove troviamo il puntatore laser ed i piedini per ridurre l’attrito con le superfici.

Le dimensioni sono tali da non permettere ad un adulto di rilassarci la mano sopra, l’impugnatura più naturale è quella “a ragno” con il polso appoggiato sul tavolo (o il mousepad) e le dita che tengono il mouse. Durante l’uso le dita con cui si dirige il mouse tendono a cercare la parte inferiore adibita alla presa in modo molto naturale, segno di un buon studio sull’ergonomia del prodotto, che non necessita di avere una forma asimmetrica date le ridotte dimensioni. La simmetria della forma lo rende quindi utilizzabile da mancini e non con la stessa facilità.

Logitech LS1 M150 vista posteriore dettaglio

Il mouse è realizzato in plastica, salvo l’impugnatura in gomma morbida, e l’impressione non è quella di un prodotto economico, la sensazione al tatto è piacevole ed il peso del mouse è ben calibrato per conferirgli quel minimo di inerzia che serve per aumentare la precisione nel suo controllo. Sia ben chiaro, è comunque un mouse leggero.

Caratteristiche e funzionalità

Il Logitech LS1 M150 non presenta molte funzioni particolari, è un mouse sviluppato per essere comodo da trasportare ed usare in mobilità.

La sua peculiarità è l’uso di un laser per la scansione della superficie su cui è poggiato invece della classica luce rossa. Questo gli permette di essere molto più preciso dei mouse con tecnologia tradizionale soprattutto sulle superfici più lisce e prive di trama. Le uniche superfici su cui il mouse non è in grado di funzionare sono quelle trasparenti e con finitura a specchio. Se si utilizza un tappetino per il mouse, la differenza non è molto evidente, ma d’altronde sono pochi coloro che ne hanno uno sempre con sé ed in ogni caso non sempre gli spazi a disposizione permettono di utilizzarlo. Durante le nostre prove abbiamo apprezzato non solo l’assenza dello “stallo” del puntatore che altri mouse senza questa tecnologia provocavano ma anche un miglioramento della precisione di controllo.

Logitech LS1 M150 vista laterale

Il mouse ha due tasti, sinistro e destro, ricavati direttamente sulla superficie superiore del mouse. I due tasti sono separati da una stretta linea a sua volta interrotta dalla rotellina dello scroll. La rotella funge anche da tasto centrale e grazie al software Logitech® SetPointTM è possibile utilizzare la rotella dello scroll anche per effettuare uno scroll laterale o effettuare zoom avanti ed indietro nelle fotografie.

Il mouse è collegato al PC tramite un cavo in plastica che non è particolarmente resistente e se strattonato o piegato in modo eccessivo durante l’utilizzo, potrebbe danneggiarsi. Inoltre il cavo non scorre senza attrito sulle superfici e può accadere che a volte faccia un po’di resistenza durante l’uso del mouse. E’ abbastanza lungo da permettervi di utilizzarlo comodamente anche distanti dal PC.

LS1 M150 è compatibile con tutte le versioni di Windows da XP a 10, con Mac OS X 10.4 e successive e con Chrome OSTM.

Logitech LS1 M150 Vista superiore

Utilizzo

Come ogni mouse plug&play è estremamente facile da installare, basta collegarlo ad una porta USB ed in pochi secondi si è pronti ad utilizzarlo. Se si vuole attivare alcune funzioni come l’impostazione dello scroll laterale invece bisogna installare un software apposito, Logitech® SetPointTM, che è disponibile gratuitamente qui.

Grazie alle due aree in gomma l’impugnatura è molto comoda per essere un mouse di piccole dimensioni ed anche la precisione del movimento del puntatore come abbiamo ripetuto più volte è decisamente buona considerando la fascia di prezzo.

Per via del cavo, non è adatto a comandare PC che si trovino distante, cosa che può accadere per esempio se usate il portatile collegato alla TV per godervi un film o un videogame su uno schermo di dimensioni maggiori.

Alcune cose che non ci sono piaciute troppo sono la rotella per lo scroll che a nostro avviso fa troppa resistenza (e rumore!) al movimento ed i piedini anti-attrito sulla parte posteriore, se usate il mouse su un mousepad vanno benissimo ma visto che questo mouse è pensato per essere utilizzato su “ogni superficie” forse si poteva fare qualcosa di meglio.

Nonostante l’uso continuato per più mesi e numerosi trasporti all’interno di una borsa per PC piena di oggetti la finitura della superficie non sembra aver subito graffi o danneggiamenti vari. Basta pulirlo con un panno asciutto (tipo quelli per gli occhiali) e torna quasi come nuovo.

Verdetto

Siamo decisamente soddisfatti di questo mouse di piccole dimensioni. Comodo da utilizzare anche per molte ore, funziona bene anche su superfici molto lisce ed è piuttosto preciso. Considerando il prezzo di acquisto intorno ai 20 € è veramente difficile chiedergli di più: molti mouse della stessa fascia di prezzo sono realizzati con materiali molto meno gradevoli al look ed il tatto e si bloccano su molte delle superfici dove l’LS1 non dà segni di incertezza. Probabilmente per il costo che ha è uno dei prodotti migliori in circolazione e ci sentiamo tranquilli nel consigliarvelo.

Ha i suoi difetti, più o meno tutti giustificabili considerando il tipo di prodotto, l’unica cosa che veramente ci ha un po’ delusi è lo scroll… non ci è piaciuto il rumore che produce tutte le volte che lo si usa e la sensazione di resistenza che pare voler opporre al nostro comando. Non è sicuramente l’elemento che vi farà desistere dall’acquisto ma confidiamo che Logitech migliori questo piccolo componente. 

Alternative

Per trovare delle valide alternative la cosa che ci si deve chiedere innanzitutto è che uso si pensa di fare del mouse, se avete bisogno di un prodotto da usare con un computer fisso e non avete bisogno di spostarlo da un posto all’altro, vale la pena spendere qualche euro in più ed acquistare un modello più grande che possa fornire un supporto migliore alla mano e ridurre l’affaticamento nell’uso, soprattutto per il polso.

Rimanendo sui prodotti Logitech, se usate il mouse con la mano destra potete scegliere tra l’M500, sempre laser e dotato di cavo in plastica ma sicuramente più comodo ed ancora più preciso, può anche adattarsi ad essere utilizzato per alcuni videogame, anche se non è un prodotto realizzato con quello scopo in mente, non ha infatti la possibilità di regolare la risoluzione che è fissa a 1000 dpi.

Se invece volete avere più libertà di movimento ed adoperate il mouse con la mano sinistra è più indicato il modello M335, dotato di connettore wireless “Unifying”. Entrambi i modelli sono proposti ad un prezzo circa doppio rispetto a quello dell’M150 ma per un utilizzo costante sono più indicati, il vostro polso vi ringrazierà.

Infine se l’esigenza è quella di un mouse in grado di funzionare veramente ovunque, vetri compresi (siamo d’accordo che le scrivanie in vetro siano bellissime per carità), una delle poche soluzioni che vi permettano di evitare l’uso di un tappetino per mouse potrebbe essere l’Anywhere 2, che ha tuttavia un costo decisamente elevato.

PRO:

  • Funziona molto bene su superfici dove mouse con led rosso fanno fatica
  • Piccolo e facilmente trasportabile
  • Buoni materiali
  • Ottimo rapporto qualità -prezzo
  • Comodo da usare considerando le ridotte dimensioni

CONTRO:

  • Scroll rumoroso e poco scorrevole
  • Piedini anti-attrito migliorabili
  • Non wireless

Specifiche

Riportiamo la lista delle specifiche del prodotto, nel caso vogliate maggiori informazioni potete visitare la pagina del produttore che trovate qui.

  • Sistema di puntamento: Laser
  • Numero di pulsanti: 5 (inclusi i tre click permessi dallo scroll)
  • Connessione al PC: Cavo e USB
  • Tasti configurabili: 2
  • Compatibilità: Windows XP / Windows Vista / Windows 7 / Windows 8 / Windows 10 / Mac OS X 10.4+ / Chrome OS
I tag più seguiti