I migliori smartphone a meno di 300 euro

Una selezione degli smartphone più interessanti nella fascia di prezzo intermedia

Fabio Esposito

Scegliere uno smartphone è sicuramente una scelta impegnativa, i modelli in vendita sono tantissimi ed è un oggetto con cui molti di noi hanno a che farci molto durante tutto il giorno, se non addirittura ci lavorano.

In questo best-of vi proponiamo cinque alternative interessanti per modelli di smartphone che è possibile acquistare con meno di 300 euro, la fascia di prezzo in cui si ha il miglior rapporto qualità prezzo in assoluto per quanto riguarda gli smartphone.

 

Asus Zenfone 3 ZE520KL

ASUS non è nuova nel produrre smartphone anche se è sicuramente più conosciuta per i propri laptop. Lo Zenfone 3 ha fatto la sua comparsa sul mercato nell’ultimo trimestre del 2016 ed è quindi un modello non recentissimo. Ne esistono tre versioni, la ZE520KL (da 5,2”), la ZE552KL (da 5,5”) e la ZS570KL (da 5,7”), le prime due con specifiche molto simili mentre l’ultima è la versione Deluxe, che si distingue sia per un hardware migliore che per un prezzo mediamente ben più elevato. La versione che più spesso rientra nel limite di costo che abbiamo fissato per questa comparativa è la più piccola. Il display è un IPS dalla risoluzione FullHD e fino a 600 nits di luminosità, per avere bianchi brillanti ma anche una buona visibilità in piena luce.

asus zenfone 3 ze520kl

Realizzato in metallo e molto bello sia da vedere che da impugnare è disponibile in vari colori, un nero tendente al blu, chiamato sapphire black, un bianco con bordo in contrasto color oro e due tonalità più particolari, una versione turchese ed una completamente color oro.

L’unica differenza rispetto alla versione da 5,5”, al di là dell’evidente dimensione inferiore del display, è la batteria, che in questo caso è da 2.650 mAh, contro i 3.000 mAh del fratello maggiore. Nonostante la batteria non sia delle più grandi, il consumo non eccessivo anche durante l’uso intenso lo rende un telefono in grado di accompagnarvi per buona parte della giornata senza richiedere cariche di emergenza, che comunque possono essere eseguite in modo rapido.

Il suo punto di forza rispetto agli altri modelli in questa fascia di prezzo è sicuramente la fotocamera da 16 Megapixel ed apertura di diaframma f/2,0. Si fa apprezzare soprattutto quando utilizzata per fare riprese, grazie alla possibilità di registrare video in formato 4K, il doppio stabilizzatore, ottico ed elettronica, ed il sensore laser per la messa a fuoco. La fotocamera frontale è invece da 8 Megapixel.

Altro punto a favore di questo modello è la capacità della memoria, ben 64 GB, espandibile fino a 2 TB tramite microSD e la memoria RAM dal ben 4GB. A livello di processore è un po’ meno dotato rispetto ad altri modelli ma con il suo Qualcomm S625 e GPU Adreno 506 è comunque in grado di gestire in modo più che soddisfacente programmi e giochi anche di ultima generazione.

Come connettività offre ovviamente la connessione a reti 4G ed LTE e fino a 433 Mbps in modalità Wi-Fi. Il Bluetooth è in versione 4.2.

Molto buono anche il comparto audio, grazie alla possibilità di gestire formati in alta risoluzione fino a 24 bit/192 kHz. Se avete un paio di cuffie o auricolari di buon livello può essere un buon lettore multimediale. Infine, è dotato anche di una radio FM, così da potersi godere i propri programmi radiofonici preferiti anche senza podcast o connessione internet.

asus zenfone3 ze520kl colori

L'ASUS Zenfone 3 ZE520KL si trova online a prezzi interessanti, spesso sotto i 300 euro, che lo rendono un prodotto estremamente interessante soprattutto per chi ha bisogno di tanta memoria ed una buona fotocamera. Se avete un budget superiore, attenzione ai due fratelli maggiori, a volte si possono trovare entro i 400 euro e soprattutto per la versione Deluxe da 5,7” è un vero affare.

 

LG G5 SE

Fratello minore del modello LG G5, uno dei telefoni più potenti ed interessanti di LG negli ultimi tempi, la versione SE (Smart Edition) è da prendere in considerazione per chi cerca un ottimo smartphone a prezzi contenuti. Come il modello G5 anche LG G5 SE è completamente in metallo e vetro ed è comodo da impugnare. Rispetto alla versione standard paga in termini di prestazione pura, essendo dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 652 invece del ben più potente Snapdragon 820. A parte questo, è del tutto identico ed ha veramente molto da offrire ed il 652 è comunque uno dei processori più potenti tra i telefoni di questa fascia di prezzo. Grazie al processore e la sua scheda video Adreno 510 non ha nessuna difficoltà né con applicazioni né con giochi. Rispetto al modello più potente inoltre il processore scalda meno e consuma meno, a tutto vantaggio della longevità di utilizzo tra una ricarica e l’altra. La batteria è da 2.800 mAh ed insieme al processore parco nei consumi permette di raggiungere senza troppe difficoltà un’intera giornata di utilizzo anche senza attivare le modalità di risparmio energetico.

lg g5 se

Il display da 5,3” IPS Quantum è il primo punto forte del LG G5 SE, dotato di una risoluzione QHD (1440 x 2560 pixel) ed una buona luminosità di 500 nits. A livello di pixel per pollice siamo ad un buon 25% in più rispetto agli altri modelli. LG è nota per la bontà dei propri display e quello montato sul G5 SE è uno dei più belli da vedere in assoluto.

Altro elemento chiave nella scelta di questo smartphone è la fotocamera, o meglio, “le” fotocamere. Sul retro infatti dispone di due lenti e due sensori, una lente con apertura f/1,8 e sensore da 16 Megapixel ed una grandangolare (135° di angolo di visuale) da 8 Megapixel ed apertura f/2,4, simile alla fotocamera frontale. Ottimo il software di gestione della fotocamera che lascia ampia libertà nell’impostazione dei parametri per ottenere buoni scatti, anche in condizioni di luce scarsa. Anche l’LG è dotato di uno stabilizzatore ed un sistema di messa a fuoco laser che vengono in soccorso sia durante l’uso fotografico che durante le riprese video, la cui risoluzione massima è di 4K.

Peculiarità di questo smartphone mutuata direttamente dal modello superiore è quella della modularità. LG infatti ha pensato di permettere all’utente di personalizzare il suo smartphone aggiungendo degli accessori che si collegano direttamente ad esso. Tra questi troviamo ad esempio una batteria estraibile ed una aggiuntiva, una fotocamera ancora più potente o un piccolo speaker della Bang & Olufsen.

Rispetto al modello standard cala leggermente la memoria RAM che è di 3 GB ed anche la memoria interna si attesta su un valore classico di 32 GB. Grazie allo slot per schede microSD è comunque espandibile fino a 200 GB.

Anche in questo caso la connettività è di buon livello, garantita sia da 4G ed LTE, dal Wi-Fi con protocolli 802.11 a/b/g/n/ac e dal Bluetooth versione 4.2.

Come l’ASUS Zenfone 3 anche LG G5 SE è dotato di radio FM, anche se per poterla utilizzare è necessario impiegare le cuffie in dotazione che funzionano da antenna. Supporta file ad alta risoluzione ma non fa delle performance acustiche il suo vanto principale.

lg g5 se batteria estraibile

Il prezzo nei vari store online è normalmente leggermente inferiore ai 300 euro. Dedicato agli amanti della fotografia e chi cerca uno smartphone personalizzabile a seconda delle proprie esigenze.

 

Samsung A5 2017

Uscito recentissimamente, la nuova versione dello smartphone di fascia media di Samsung, l’A5 è decisamente più vicino alla serie S di quanto non lo fosse la versione precedente. Innanzitutto, unico tra i modelli che vi proponiamo, è dotato di certificazione IP68, è quindi totalmente impermeabile.

samsung galaxy a5

Il corpo è in metallo e vetro, è un bel telefono dal design pulito ed elegante, con la fotocamera posteriore a filo con il resto del telefono. Come l’ASUS è disponibile in 4 colorazioni distinte: nero, azzurro, oro e rosa metallizzato, per dare un po’ di personalità al compagno di molte giornate, sia per lavoro che per svago. Il display è da 5,2” ed è un Super AMOLED in risoluzione Full HD e colori vividi ed ottimo contrasto e grande luminosità, ottima per l’uso all’aria aperta.

Il processore è un Exynos 7880 con GPU Mali-T830 MP2. Anche questo processore, pur non essendo al livello dei top di gamma Samsung è comunque in grado di gestire perfettamente sia applicazioni che videogame di ultima generazione. La RAM installata è di 3 GB e la memoria interna è da 32 GB, espandibile fino a 256 GB tramite lo slot microSD.

Buona ma non eccezionale la fotocamera che è comunque dotata di stabilizzatore ottimo e digitale e di sensore di messa a fuoco almeno per quanto riguarda quella posteriore da 16 Megapixel ed apertura massima di f/1,9. Per quanto riguarda i video invece non è possibile effettuare riprese in 4K né in slow-motion. La fotocamera frontale ha le stesse caratteristiche di risoluzione ed apertura ed è quindi perfetta per chi non vuole rinunciare alla qualità quando si scatta un bel selfie.

La capacità della batteria da 3.000 mAh è notevole e se ben gestita può portarci fino a fine giornata senza nessun problema.   

Anche a livello di connettività la situazione è molto simile a quella degli altri contendenti, con supporto di 4G LTE, Wi-Fi fino a protocollo 802.11 ac e Bluetooth 4.2

Buone le prestazioni audio grazie anche allo spostamento dello speaker in posizione laterale, ideale per quando si afferra il telefono in modalità landscape (orizzontale) e pertanto si rischierebbe di coprire l’altoparlante con una mano durante la visione di un film o nel gioco.

samsung galaxy a5 2017

Il prezzo è analogo a in linea con i modelli della concorrenza con prestazioni simili, poco meno di 300 euro in alcuni negozi online. Ottimo per chi preferisce non rischiare in caso di bagni accidentali ed ama scattare selfie.

 

Huawei P9

Huawei è uno dei produttori che si è conquistato di diritto nel tempo un posto tra i big, avvicinandosi progressivamente a quello che è il gusto e l’aspettativa in occidente per questo tipo di dispositivi. Uno dei passi più grandi in questa direzione è stato fatto proprio con il modello P9.

huawei p9

Interamente in metallo con effetto sabbiato, sottile e dal look pulito è dotato di un display da 5,2 pollici di tipo IPS in risoluzione Full HD. La resa visiva del display non è male nel complesso, buona per godersi le foto che scattiamo grazie alle sue fotocamere, l’asso nella manica del P9.

La sua caratteristica distintiva è infatti la doppia fotocamera posteriore con ingegnerizzata in collaborazione con LEICA. Una delle due fotocamere è dedicata al rilevamento dei colori mentre l’altra punta a massimizzare la sensibilità alla luce senza compromettere la resa fotografica. La risoluzione non è elevatissima, 12 Megapixel con apertura massima f/2,2 per la fotocamera posteriore e 5 Megapixel per quella anteriore. Se c’è una prova che la qualità fotografica non è solo questione di risoluzione ed apertura, questa è il Huawei P9.

A ben vedere il risultato è molto buono, con ottime prestazioni a livello fotografico non solo in buone condizioni di luce ma anche quando l’illuminazione diviene sempre più debole. Un po’ peggio invece a livello di prestazioni video, manca infatti lo stabilizzatore e la risoluzione massima si ferma al Full HD.

Anche in termini di processore il Huawei riesce a dire la sua grazie ad un ottimo Kirin 955 (simile allo Snapdragon 652 ma con una frequenza di clock superiore sui processori) e GPU Mali-T880 MP4. Tende però a scaldare un po’ di più se messo sotto sforzo.

La memoria RAM è in linea con gli altri modelli, 3 GB, che comunque sembrano più che sufficienti per gli utilizzi più comuni; discorso analogo per la memoria interna da 32 GB, espandibile tramite slot microSD fino a 128 GB.

La connettività è buona, con copertura di tutte le reti fino a 4G LTE e Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, leggermente meno avanzato rispetto agli altri modelli il protocollo Bluetooth, che è in versione 4.1 invece di 4.2 che è comunque sufficiente per non incappare in interferenze quando si utilizza anche la rete LTE.

Infine la batteria, molto buona, da 3.000 mAh che è in grado di accompagnarci fino a fine giornata senza difficoltà, nonostante un consumo leggermente più elevato rispetto ad esempio al modello di LG che è dotato di una batteria più piccola.

huawei p9 viste differenti

Il prezzo è in alcuni negozi online appena al di sotto di 300 euro, a volte leggermente superiore. Se siete in cerca di buone prestazioni ed una fotocamera molto discreta per fare scatti anche in notturna è il vostro compagno ideale.

 

Lenovo Moto G5 Plus

“Last but not least” potremmo dire per l’ultimo contendente, il Lenovo Moto G5 Plus, uno dei primi nati da Motorola dopo l’acquisizione da parte di Lenovo. Anche questo modello è realizzato interamente in metallo ed è piacevole da vedere e da maneggiare. Lo schermo è da 5,2” di diagonale ed è un IPS Full HD. Pur non essendo impermeabile ha una certa resistenza a pioggia e spruzzi d’acqua grazie al trattamento idrorepellente superficiale.

Lenovo Moto G5 Plus

Tecnicamente non ha molto da invidiare a nessuno tra i modelli che vi abbiamo proposto finora. Il processore è lo stesso che muove l’ASUS, un Qualcomm Snapdragon 625 con GPU Adreno 506, in grado di regalare la giusta fluidità nell’utilizzo ludico e rapidità nell’uso della maggior parte delle applicazioni. La memoria RAM è da 3 GB mentre quella interna è da 32 GB, espandibile tramite microSD fino a 128 GB.

La fotocamera posteriore è discreta sia nelle specifiche, con una risoluzione da 12 Megapixel ed apertura da ben f/1,7, che nella resa. Meno performante quella anteriore da soli 5 Megapixel. Lo stabilizzatore è di tipo digitale ed i video possono essere girati fino ad una risoluzione di 4K. A differenza del Samsung A5 e dello Huawei P9 è in grado di effettuare anche riprese al rallentatore.

Curiosità, fra tutti i modelli presentati, è l’unico dotato di connettore microUSB, tutti gli altri si sono già spostati verso il più recente USB-C. Non ha incidenza sulle prestazioni ma è una scelta particolare per un modello così recente. Sempre in tema di connettività anche questo modello gestisce reti 4G ed LTE, ha qualche mancanza invece per quanto riguarda il Wi-Fi, unico del gruppo a non essere predisposto per il protocollo più performante, l’802.11 ac.

La batteria è da 3.000 mAh e nel caso di utilizzo veramente intenso, che potrebbe portare ad aver necessità di una ricarica rapida, è disponibile la funzione TurboPower, in grado di fornire altre 6 ore di autonomia con soli 15 minuti di ricarica, davvero non male in caso di emergenza.

Lenovo Moto G5 plus colore alternativo

Il punto di forza del Lenovo Moto G5 Plus è che senza a rinunciare quasi a niente rispetto ai competitor è disponibile ad un prezzo sensibilmente più basso, stiamo parlando infatti di circa 210 euro, andando a lambire quindi la fascia di prezzo economica, con un prodotto che non sfigura assolutamente contro modelli di prezzo superiore.

 

I tag più seguiti