Roccat Cross

Una cuffia pensata per i videogiocatori che amano le uscite all'aria aperta

Fabio Esposito

Roccat è un brand specializzato in accessori per gamer, quella “nicchia” (si fa per dire) di utenti che ama dedicarsi ai videogame e lo fa utilizzando periferiche spesso dal design molto curato e decisamente appariscente. Tra i suoi prodotti troviamo mouse e relativo pad, tastiere, accessori di vario tipo ed ovviamente cuffie con microfono.

Le Roccat Cross sono un modello di cuffie che si pone non solo come prodotto da videogiocatore PC o console, ma puntano anche ad essere collegate ai dispositivi mobili, siano essi usati per giocare o per ascoltare musica. Forse proprio per questa duplice funzione ed essendo pensate anche per essere usate all’aperto hanno un aspetto sportivo ma pulito, interamente nere e con il logo Roccat impresso sulla calotta destra della cuffia. Sempre sulla stessa cuffia è presente una piccola rotella zigrinata per la regolazione del volume.

roccat cross archetto superiore ed auricolari

La peculiarità di queste cuffie è quella di avere la possibilità di usare due diversi microfoni, collegabili alle cuffie dalla parte bassa dell’auricolare sinistro. Il primo microfono è il classico posto su un braccetto vicino alla bocca, tipico degli auricolari da gioco. In quella posizione il microfono rende perfettamente chiara e distinta la voce dell’utente, estremamente utile quando è necessario farsi sentire durante le fasi concitate di gioco. Il secondo tipo di microfono è invece quello classico da cuffie per telefonini, ossia quello posto direttamente lungo il cavo collegabile al dispositivo tramite un jack da 3,5 mm. Come è giusto che sia la lunghezza del cavo delle cuffie è molto più lungo (2,35 m) nel caso in cui il microfono sia sul braccetto rispetto a quello in cui il microfono è direttamente sul cavo. Nel primo caso infatti è importante che abbia una buona lunghezza per coprire la distanza tra noi e la console oppure per girare dietro la scrivania al PC mentre nel secondo caso un cavo più corto (1,2 m) permette di non inciamparci inavvertitamente! Sicuramente per avere la massima mobilità sarebbe stato più opportuno disponessero di una connessione wireless (ad esempio Bluetooth) ma è anche altrettanto vero che l’uso del cavo fornisce garanzie maggiori soprattutto in termini di stabilità del segnale e facilità d’uso (ad esempio nessun problema di accoppiamento tra i due dispositivi).

Molta attenzione è stata posta anche all’ergonomia, sia sull’archetto di collegamento degli auricolari, che è imbottito, sia sui padiglioni degli auricolari. L’imbottitura è realizzata in memory foam e si adatta alla forma dell’orecchio per una maggiore sensazione di comfort. Anche il peso è ridotto a 185 g in modo da non affaticare durante l’ascolto e soprattutto durante il gioco.

roccat cross vista laterale

Le specifiche tecniche ci fanno pensare ad un prodotto di buona qualità, dal suono abbastanza pulito grazie all’impedenza da 32 Ohm, una buona gamma dinamica che copre tutto lo spettro udibile, da 20 a 20.000 Hz ed una pressione acustica di 98 dB a 1.000 Hz. Sono auricolari che si prestano bene sia per l’ascolto di musica che per la riproduzione di suoni e rumori all’interno di un videogame. Il magnete è in neodimio ed è da 50 mm, piuttosto ampio per delle cuffie di queste dimensioni. Il microfono ha invece un’impedenza di 2,2 k Ohm, un rapporto segnale rumore da 58 dB ed una sensibilità di -42 dB ad 1 kHz.

La loro data di uscita è fissata per la prima settimana di Dicembre ed il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 70 €. Intanto potete dare un’occhiata ai prodotti Roccat in vendita attualmente su Amazon cliccando qui.

 

I tag più seguiti