Presentazione Samsung Galaxy J 2017

La rinnovata serie di smartphone "entry level" di Samsung

Fabio Esposito

Samsung ha presentato le versioni aggiornate dei propri smartphone Galaxy della serie J, l’entry level della casa Sud Coreana per quanto riguarda la telefonia. Pur essendo una versione “base” i tre modelli Galaxy J presentati sono molto curati. Il design del bordo è arrotondato, il corpo è realizzato interamente in alluminio e sono disponibili in tre colorazioni distinte: il classico nero, l’oro e il blu-argento. Tutti e tre utilizzano come sistema operativo Android 7.0 Nougat, presente dal momento dell’acquisto.

I modelli sono tre, il Galaxy J3, il più economico dotato di display da 5” TFT con risoluzione 1280 x 720 px, processore Quad Core Exynos 7570 da 1,4 GHz e 2 GB di memoria RAM. La memoria interna è da 16 GB espandibile con micro-SD fino a 256 GB. Anche fotocamera anteriore (da 5 megapixel) e posteriore (da 13 megapixel) e dimensione della batteria (2.400 mAh) sono quelle di un telefono tipico per la fascia di prezzo tra i 150 ed i 200 euro, poco meno quindi del prezzo suggerito da Samsung per questo modello, pari a 229 euro. Interessante invece la presenza di due SIM ed ovviamente della possibilità di utilizzare l’ultimo sistema operativo Android. Sia questo che il fratello maggiore dispongono anche del sensore di impronte digitali, assente invece sul J3.

La versione intermedia è il Galaxy J5 che ha dimensioni simili, 5,2” e stessa risoluzione (1280 x 720 px) ma con un display Super AMOLED in grado di regalare contrasto, luminosità e colori molto superiori a quelli del fratello minore. Sempre rispetto al J3 restano invariate la RAM (2 GB), la memoria interna (16 GB) e la fotocamera posteriore. Migliora invece quella frontale che raggiunge i 13 megapixel come quella posteriore, il processore che è un Octa-Core Exynos 7870 da 1,6 GHz e la batteria che sale a 3.000 mAh. Sale in questo caso il prezzo come è giusto considerando le prestazioni superiori rimanendo però entro il limite “psicologico” dei 300 euro.

samsung j7 2017 blue back

L’ultimo modello invece è il J7, sempre con schermo Super AMOLED ma da 5,5” e risoluzione Full HD (1920 x 1080 px), stesso processore e memoria interna rispetto ai fratelli minori e stesse fotocamere del modello J5. Cambiano invece la RAM che sale a 3 GB e la batteria la cui capacità arriva a 3.600 mAh, permessa anche dalla dimensione superiore dello smartphone. Come è logico aspettarsi aumenta anche il prezzo che raggiunge i 350 euro, soglia importante per un telefono entry level, che poi in effetti tanto entry level non è guardando certe specifiche.

L’uscita dei tre modelli è prevista per l’estate 2017, partendo dal J5 disponibile a Giugno, seguito a ruota a Luglio dai modelli J3 e J7.

I tag più seguiti