Samsung J3 2017

Lo smartphone entry level secondo Samsung

Matteo Esposito

Recensione

Rispetto a due anni fa molto è cambiato negli smartphone di fascia economica della casa coreana. Il Samsung J1 2016 è stato a lungo un nostro compagno di viaggio, un telefono che a parte l’affaticamento dopo i numerosi anni di sollecitazioni funziona ancora egregiamente. Usandolo prettamente per lavoro pur avendo i suoi limiti non costringe a grandi rinunce e si è dimostrato assolutamente affidabile nel tempo.

samsung j3 2017 confezione

Non è esente da difetti, ma molti di quest’ultimi sono stati in parte corretti nella versione più recente del suo fratello maggiore che andiamo a recensire oggi, ovvero il Samsung J3 2017, uno degli smartphone più economici prodotti da Samsung. La nuova versione ha ricevuto numerosi aggiornamenti sia hardware che software per restare al passo con l’agguerrita concorrenza in questa particolare fascia di mercato. Tra i modelli della serie J, quella più economica, è il modello base, mentre il J5 e J7 alzano gradualmente l’asticella sia di prestazioni che di prezzo, fino al limite della fascia media in cui Samsung è presente con la serie A.

Immediatamente colpisce la dimensione più generosa. La monoscocca in tinta è molto più bella da vedere rispetto al passato, non solo per la sua realizzazione in un unico pezzo ma anche per una maggiore cura nelle finiture e nei dettagli. Il J3 2017, pur come modello economico pone attenzione all’aspetto estetico.

samsung j3 2017 contenuto della confezione

I colori a disposizione per questo modello sono: blu/argento, che potete osservare nelle foto, nera oppure quella colore oro. Belle tutte e tre come colorazioni, contraddistinte da un alternarsi di zone lucide ed altre opache/satinate.

Come nei modelli passati, i pulsanti sono rimasti nella stessa posizione, l’accensione è sulla parte destra, mentre la regolazione del volume è presente sulla parte sinistra, con uno spazio fra i due pulsanti.

L’attacco del cavo AUX è stato spostato sulla parte in basso a destra, così da facilitarne il collegamento rispetto a quanto non avvenisse nella posizione sul bordo in alto garantendo un’esperienza d’uso migliore.

samsung j3 2017 lato destro

Frontalmente i tasti rimangono gli stessi, il pulsante centrale riporta alla home e due tasti touch per scorrere le applicazioni e tornare indietro nei menu o durante la navigazione web.

Le dimensioni sono nella media, 0,82 x 7,03 x 14,32 centimetri per un peso di 143 g.

La confezione è sufficiente, compatta in pieno stile Samsung, con all’interno tutto l’occorrente per poter utilizzare lo smartphone. Nello specifico troviamo: un alimentatore 5V/1A, un spilla per aprire gli slot laterali a scomparsa, un cavo USB-micro USB ed infine un paio di cuffie stereo classiche.

samsung j3 2017 lato sinistro

Caratteristiche e funzionalità

Il motore di questo smartphone compatto è l’Exynos 7570, Quad Core da 1,4 GHz, con GPU Mali T720. La RAM è 2 GB, con una memoria interna da 16 GB che può essere espansa grazie all’uso di una micro-SD accessoria.

Il display è da 5 pollici, con una risoluzione di 1280 x 720 px. Lo schermo è di tipo PLS, un passo in più rispetto ad un classico IPS, che a livello di qualità si traduce in uno schermo dotato di una buona luminosità (fondamentale per l’uso all’aria aperta) e maggiore capacità di riprodurre i colori e migliori angoli di visuale.

samsung j3 2017 fotocamera posteriore

Parlando del comparto fotografco, il Samsung Galaxy J3, ha una fotocamera principale da 13 megapixel, con apertura focale f/1.9 che permette anche qualche scatto in condizioni di bassa luminosità. Rispetto ai modelli più costosi il J3 è provvisto di un singolo flash. Stesso discorso per la fotocamera frontale dotata anch’essa di un singolo flash LED ed una risoluzione di 5 megapixel con apertura f/2.2.

I video sono in Full HD per entrambe le fotocamere. Sono disponibili alcuni degli effetti presenti su modelli top di gamma (Samsung S9 ed il Samsung S9 Plus), per un totale di 16 effetti differenti per la modalità foto. La modalità PRO inoltre permette di cambiare manualmente i livelli di luce, risoluzione, sensibilità ISO ed altri parametri. Usata bene, permette di scattare foto migliori rispetto alla modalità automatica, specie in caso di condizioni di luce non ottimale.

samsung j3 2017 foto scattate con lo smartphone

Il Samsung J3 2017 adotta come sistema operativo Android 7.0 in abbinamento alla Samsung Experience 8.1, che aggiunge diverse opzioni per personalizzare il menu e le caselle, la possibilità di concentrarle a nostro piacimento e spostarle all’evenienza. Possiamo utilizzare un doppio account che consente lo switch fra le varie applicazioni installate, è inoltre possibile utilizzare la modalità ad una mano, che con un display da 5” inizia ad essere utile in certi casi ed infine, a livello di sicurezza, l’applicazione pre-installata chiamata “area personale” permette di gestire con semplicità tutti i nostri dati sensibili.

La batteria è da 2400 mAh, non di capacità particolarmente elevata quindi, ma è anche vero che l’hardware installato non è energivoro.

samsung j3 2017 benchmark antutu e geekbench

Utilizzo

Le prestazioni rispetto al passato come era lecito attendersi sono di livello superiore, come mostrano anche i risultati dei benchmark effettuati con le applicazioni Antutu e Geekbench, dei quali riportiamo una comparazione con il modello J1 2016.

samsung j3 2017 confronto con J1 2016

Abbiamo provato il Samsung J3 con numerose applicazioni, effettuando anche un discreto multitasking, ed alcuni giochi, nello specifico Raider-Legends e Dawn of Titans, mediamente esosi in termini di specifiche tecniche. Se giocati singolarmente scorrono in maniera fluida mentre, se abbiamo aperto molte applicazioni abbiamo notato qualche rallentamento, data la limitazione dovuta ai 2 GB di RAM dei quattro-core.

Buona la connettività in generale, Wi-Fi stabile, Bluetooth nella versione 4.2 ed l’NFC che permette al solo avvicinamento di interfacciarsi con altri dispositivi. Anche per quanto riguarda la qualità delle chiamate rispetto al J1 sono stati fatti passi avanti, soprattutto rivedendo l’interfaccia utente su Android 7.0, eliminando la possibilità di silenziare automaticamente le chiamate appoggiando il telefono al viso.

Anche a livello estetico e funzionale il telefono in mano offre una sensazione differente, con la monoscocca e la fotocamera che finalmente sono tutt’uno con la restante parte del telefono.

samsung j3 2017 impugnato

Verdetto

Per chi cerca un prodotto dal giusto prezzo, bilanciato per quanto riguarda caratteristiche e prestazioni, troverà interessante il Samsung J3, un ottimo telefono che alla prova pratica a parte qualche piccola mancanza ed una memoria limitata è un prodotto completo e ben realizzato.

Il prezzo di listino è pari a 199 euro, in realtà si trova su alcuni dei più noti e-commerce in un range di prezzo fra i 130 ed i 140 euro, il che lo fa diventare appetibile anche rispetto alla concorrenza cinese.

Rispetto al J1 che aveva delle limitazioni tecniche durante l’uso di alcune applicazioni più pesanti, con questo J3 il gap si nota molto meno ed è sufficiente ad apprezzare contenuti ed applicazioni anche di ultima generazione, infine il marchio Samsung rimane sinonimo di garanzia.

PRO:

  • Salto di qualità rispetto ai precedenti modelli
  • Esteticamente compatto e funzionale
  • Software completo

CONTRO:

  • Assenza del led di notifica
  • Manca il giroscopio
  • Prezzo leggermente superiore rispetto ai competitor sulla stessa fascia
  • Batteria 2400 mAh

Alternative

L’alternativa migliore secondo il nostro parere è offerta dal Huawei P8 Lite, un telefono completo e per alcuni motivi migliore rispetto al Samsung, innanzitutto parliamo di processore octa-core rispetto ai quattro core presenti nel Samsung, sempre da 1.2 GHz, 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria.

La fotocamera è da 13 MP, esteticamente è un telefono tradizionale, con un peso di 131 g e la cui batteria al litio è di 2200 mAh, con un consumo della batteria maggiore rispetto al Samsung date le specifiche tecniche superiori.

Il display è da 5,2 pollici con una risoluzione massima di 1280 x 720 pixel ed una densità di 224 ppi, valori nella norma per uno smartphone di fascia media.

Il software è di tipo Android nella versione 7.0 Lollipop, manca il sensore di luminosità ed anche il riconoscimento con l’impronta digitale, assenti anche nel Samsung J3, il Huawei P8 Lite viene offerto ad un prezzo di circa 130 euro nel momento in cui scriviamo.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche dello smartphone Samsung J3 2017, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana:

  • Display: 5", HD (1280 x 720 pixel)
  • Fotocamera anteriore: 5 MP (F/2.2)
  • Fotocamera posteriore: 13 MP (F/1.9)
  • Processore: Quad Core
  • Memoria: 16 GB (espandibile con MicroSD fino a 256 GB)
  • RAM: 2 GB
  • Batteria: 2400 mAh
  • Dimensioni: 143,2 x 70,3 x 8,2 mm
  • Peso: 142 g

 

I tag più seguiti