Samsung S5

Quando i "vecchietti" dicono ancora la loro

Matteo Esposito

Recensione

Il Samsung S5 misura 142x72,5x8,1 mm (AxLxP) ed ha un peso di 145 grammi. La scatola ha un aspetto molto semplice, che all’acquisto potrebbe però far storcere il naso risultando quella di un prodotto inferiore. Anche la guida rapida all’interno risulta essere molto “rapida”, il miglior modo per capire e gustarsi il Samsung S5 è l’uso e l’esperienza personale dell’utente. All’interno della confezione troveremo un comodo set di auricolari e il caricabatteria che garantirà una delle migliori caratteristiche di questo telefono ovvero preservare la grande batteria presente all’interno di 2800mAh. Il Samsung S5 oltre al classico colore nero che in realtà è un grigio scuro è stato successivamente rilasciato anche in altre tre varianti che sono: blu, oro e bianco.

Caratteristiche tecniche

Il Samsung S5 è venduto con sistema operativo Android 4.4 kitkat (aggiornato al giorno d’oggi alla versione 5.0) e presenta uno schermo con risoluzione Full HD di 1920x1080 pixels. Il processore è un quad core che permette di attivare e lasciare in background varie app senza che ci si accorga di rallentamenti durante l’utilizzo. La memoria a seconda del modello potrà essere di 16 o 32 GB espandibile fino a 128 GB tramite lo slot per la micro SD. Ricordiamo che dopo l’ultimo aggiornamento del sistema operativo di Android non è possibile trasferire le applicazioni da una memoria all’altra ma solo della memoria cache della medesima app. Potremmo successivamente organizzare i nostri file e scambiarli fra una memoria e l’altra tramite Samsung Kies, il programma desktop di Samsung.

Una delle caratteristiche distintive rispetto agli altri competitor risulta essere la resistenza all’acqua grazie a dei particolari rivestimenti ed alla chiusura della porta di carica USB tramite uno sportellino flap. L’unica pecca è l’eccessiva fragilità dello sportellino che rischia di spezzarsi accidentalmente. Il jack del microfono non ha bisogno di un flap essendo sigillato all’interno per impedire all’acqua di entrare. Per essere più precisi in merito il Samsung S5 ha una certificazione IP67 che permette al telefono una resistenza in acqua di oltre mezz’ora. In ogni caso vogliamo consigliarvi di non immergere ad ogni possibile occasione il telefono in acqua (non lo vorrete mica bere).

Altro punto chiave del Samsung S5 è lo scan tramite impronta digitale, risultato abbastanza preciso. Potremo inserire sino a tre dita differenti in memoria, molto utile per sbloccare rapidamente il telefono garantendo un ottimo livello di sicurezza. Dopo tre tentativi non andati a buon fine dovremmo usare il classico pin e reimpostare il tutto da capo.

Altra specifica che vogliamo sottolineare è il sensore per il battito cardiaco, che questo telefono è stato tra i primi ad implementare. In circa otto secondi ci darà un responso molto preciso ed affidabile riguardo le nostre pulsazioni. Unica pecca di questo sistema è l’impossibilità di esportare il dato al di fuori dell’app integrata S-Health dove di positivo invece troveremo anche dei grafici inerenti alle registrazioni passate.

Lo schermo utilizza la tecnologia SUPER Amoled presentando una ottima luminosità, regolabile a nostro piacimento e prevedendo una frequenza di aggiornamento maggiore rispetto ai semplici schermi oled pur garantendo consumi significativamente inferiori. L’unico svantaggio potremo notarlo guardando lo schermo in presenza di luce solare diretta soprattutto con batteria al di sotto del 5% dove si attiverà automaticamente il massimo risparmio di energia che riduce notevolmente la luminosità dello schermo, è disattivabile comunque a nostro piacimento.

Parlando di audio lo speaker interno del Samsung S5 è localizzato nella parte posteriore e per un telefono ha un suono piuttosto nitido e preciso, pur sempre che si limiti il volume non al massimo e che lo si posi con lo schermo rivolto vero il basso. Esagerando col volume il telefono risulta vibrare in maniera fastidiosa. Se spesso vi capita di ascoltare la musica dal telefono in ogni caso è consigliabile sfruttare uno dei tanti speaker Bluetooth portatili presenti oggi in commercio, come il piccolo Anker AK-A7910011, sarà tutto più piacevole.

Utilizzo

La configurazione del Samsung S5 è semplice per quanto concerne le funzioni di base del telefono, le peculiarità e le varie opzioni le potremmo comunque modificare dal pannello impostazioni che divide le varie sezioni con un logo colorato in pieno stile Samsung e Android. Nella schermata principale in alto troviamo un pannello a scomparsa dove potremmo scegliere quali pulsanti scorciatoia inserire e che usiamo maggiormente tramite una vasta selezione. I menu a scorrimento sono sempre piacevoli ma risulta un po’ confusionale all’utente in fase iniziale distribuire e trascinare elementi fra le cinque schede disponibili.

Fra le app pre installate segnaliamo ChatOn dove potrete chattare con amici o gruppi di amici, funziona sia con una Wi-Fi che con rete mobile.

S-voice è invece l’equivalente di Siri di Apple, e permette di aprire apps, chiamare persone o creare eventi nel calendario tramite comandi vocali.

Una nota di riguardo per il “download booster” che garantisce una velocità di download maggiore unendo la rete mobile alla rete Wi-Fi che per noi è risultato utile per scaricare rapidamente documenti abbastanza grandi. Questa caratteristica d’altro canto risulta consumare una gran quantità di batteria rispetto ad un classico download tramite Wi-Fi o rete mobile.

Verdetto

Il Samsung S5 potremmo sconsigliarlo per il design un po’ antiquato ma allo stesso tempo risulta ancora essere un ottimo compromesso fra performance e prezzo che continuiamo ad usare con piacere. La nostra soddisfazione di questo prodotto deriva da quanto indicato nella recensione, quindi riassumendo: un ottimo schermo, l’ottima durata e qualità della batteria che anche e soprattutto col tempo non da segnali di usura e continua a mantenere una ottima durata anche se caricato giornalmente a volte anche per pochi minuti. Infine acquistando il Samsung S5 Dropbox ci regalerà 50 GB di Storage per due anni.

PRO:

  • Ancora attuale nonostante l'età e con un prezzo molto invitante
  • Qualità del display
  • Durata della batteria

CONTRO:

  • Meno sottile di modelli più recenti
  • Prestazioni della fotocamera peggiori rispetto ai concorrenti

Alternative

Le alternative ricadono su due articoli principalmente che sono l’iPhone 6 ed LG G3. Nessuno dei due ha la resistenza all’acqua, quindi non saranno la soluzione ideale se spesso usate il telefono in situazioni dove è facile che questo si bagni.

L’iPhone si avvicina molto al Samsung S5, la sostanziale differenza riguarda lo schermo del Samsung maggiore rispetto al concorrente di 0,4 pollici. Per quanto riguarda l’estetica l’iPhone 6 risulta essere più sottile del Samsung s5. Qualche millimetro sembra poco ma fa la differenza per quanto riguarda la comodità di inserimento in una tasca, ad esempio del pantalone. Anche la fotocamera ha prestazioni migliori, soprattutto per stabilità e rapidità di scatto ma è anche vero che il prezzo è decisamente superiore. Lo schermo touch dell’iPhone risulta essere più semplice all’uso rispetto al Samsung S5 ed ha particolarmente senso se avete già altri prodotti Apple da utilizzare in simbiosi.

L’altro concorrente diretto è il modello di LG chiamato G3 che ha dal punto di vista estetico esternamente ha sempre lo stesso materiale plastico del Samsung S5 ma dietro ha una pellicola metallizzata che impreziosisce la vista e il tatto. Entrambi i telefoni presentano le medesime prestazioni in termini hardware ma la risoluzione dell’LG è maggiore rispetto a quella del Samsung. Infine per quanto riguarda la fotocamera l’LG offre foto migliori in situazioni di scarsa luminosità, se quindi amate fare foto durante le vostre serate tra amici, probabilmente questo è il più adatto a voi tra i due.

I tag più seguiti