Samsung S9 Plus

Tante novità anche se non tutte di rilievo per top di gamma coreano

Matteo Esposito

Recensione

Oggi parliamo di top di gamma e nello specifico dell’ultimo smartphone di casa Samsung, il modello S9 Plus. Un telefono generoso per quanto riguarda la caratteristiche tecniche e che a dispetto del periodo un po’ povero di novità mette tanta carne al fuoco.

Il Samsung S9 Plus, viene presentato in tre varianti colore differenti, ovvero lilla, blu e nero, tutte e tre le versioni sono di colore lucido, nelle foto potete vedere la versione nera, classica ma sempre d’effetto. La colorazione lilla è sicuramente la più esuberante ma porta una ventata d’aria fresca in fatto di colori per smartphone.

samsung s9 plus confezione

La confezione è in pieno stile Samsung. All’interno, dato anche il prezzo troviamo un corredo completo, con accessori di prima scelta, come ad esempio degli auricolari di livello superiore rispetto a quelli forniti con dispositivi meno costosi, firmati AKG. Il caricabatteria da 9V / 1,67 A è interamente nero e permette di ricaricare l’S9 Plus in tempi brevi grazie alla tecnologia Qualcomm Quick Charge 3.0. Immancabili inoltre la spilletta per l’apertura dello sportello dove poter inserire la SIM e la scheda di memoria aggiuntiva, oltre chiaramente al “manuale di istruzioni”.

In termini di design non ha particolari novità rispetto al modello precedente. I bordi sono stondati e raccordati, con lo schermo che scivola sui lati del dispositivo curvandosi ed unendosi alla cornice. Sul lato posteriore le fotocamere sono quasi del tutto integrate all’interno della superficie posteriore, per un feeling al tatto più piacevole. Si sposta sul retro anche il sensore di impronta, sotto entrambe le fotocamere, per effettuare lo sblocco del telefono con una posizione più comoda.

samsung s9 plus in mano

Frontalmente è il display a dominare, interrotto solo nella parte superiore dalla banda contenente speaker, fotocamera e sensori. Niente “notch” per questo modello, ed onestamente non ne sentiamo la mancanza.

Nella parte inferiore invece trovano posto l’ingresso per il jack da 3,5 mm (sì!) e l’ingresso per la ricarica USB-C.

Il peso del Samsung S9 Plus è di circa 189 g ed ha dimensioni generose 158,1 x 73,8 x 8,5 mm. Considerando che un J3 sempre di casa Samsung pesa solo 50 g in meno il lavoro svolto dal team Samsung è sicuramente ottimo.

Caratteristiche e funzionalità

A livello tecnico stiamo parlando di uno degli smartphone più potenti ad oggi in commercio. Il primo elemento con cui si viene in contatto è il grande display da 6,2 pollici dotato del vetro curvo che ha fatto la sua comparsa da tempo in quelli che erano i modelli “edge”. Questo, oltre al risultato estetico punta anche ad un utilizzo pratico, permettendoci di sfruttare piccole e rapide scorciatoie verso le nostre applicazioni preferite oltra ad altri piccoli dettagli, che seppur non ci si ritrova ad usare frequentissimamente possono comunque rivelarsi utili.

samsung s9 plus vista posteriore sensore impronte e fotocamere

Per quanto riguarda l’hardware vero e proprio il Samsung S9 Plus ha 6 GB di memoria RAM rispetto ai 4 GB del Samsung S9. Il processore è un octa-core Exynos 9810 con GPU Mali-G72MP18; i 2 GB di RAM in più si fanno sentire soprattutto durante i multitasking più pesanti dove comunque l’S9 Plus non mostra cenni di rallentamento. La memoria interna è da 64 GB, non tantissimo rispetto ad altri modelli di punta di alcuni competitor ma è espandibile come sempre grazie alle schede micro-SD.

Ottima la connettività in tutti i sensi, dal Bluetooth nella sua versione più aggiornata ovvero la 5.0 con la possibilità di collegare due dispositivi in contemporanea, a cui si aggiunge la modalità NFC, che permette un rapida interfaccia tra due dispositivi che ne siano dotati.

samsung s9 plus vista lato accensione

Il Wi-Fi non è da meno ed ha ovviamente anche il protocollo 802.11 ac dual band ad alta velocità, fondamentale per godere al meglio dei contenuti in streaming in alta risoluzione. Inoltre è presente il supporto a MirrorLink, il quale consente di proiettare sullo schermo del sistema di infotainment dell'auto quanto mostrato su smartphone, utile per visualizzare le app installate ed interagire con quest’ultime.

Il display del Samsung S9 Plus è il vero punto di forza, e non solo per le sue dimensioni. Offre una risoluzione ai massimi livelli, pari a 2960 x 1440 px. Grazie alla tecnologia AMOLED che illumina i singoli pixel il display dell’S9 Plus è caratterizzato da un contrasto statico abbastanza elevato da permettergli di supportare lo standard HDR10. La luminosità è ottima anche in modalità risparmio energetico o quando ci si trova all’aperto sotto la luce del Sole.

samsung s9 plus vista lato volume

La batteria da 3500 mAh purtroppo non vi porterà lontano, non ci sono state molte evoluzioni in questo campo. Nella maggior parte dei casi con un classico uso giornaliero riuscirete ad arrivare appena oltre la fine della giornata, usandolo in maniera più assidua si arriva invece a malapena a fine giornata, questo nonostante l’ottimizzazione dell’intefaccia e le svariate opzioni di risparmio energetico che funzionano egregiamente e possono allungare, non di poco, la durata della batteria. Se vogliamo, la rapidità di ricarica permessa dal supporto di Qualcomm Quick Charge 3 compensa la non eccezionale longevità della batteria.

Il comparto fotografico del Samsung S9 Plus è completo, la fotocamera principale è da 12 MP, con apertura variabile a seconda delle esigenze fra f/1.5 ed f/2.4, ricordando che una maggiore apertura si traduce in un miglior risultato di scatti con poca luce ed un maggiore effetto di profondità di campo. Fra le funzioni più interessanti presenti nel menu citiamo la possibilità di effettuare il cosìdetto super slow motion in HD a 960fps, divertente da usare e abbastanza innovativo dove, successivamente possiamo, accorciare il video e scegliere il momento “saliente”. A quella velocità si possono apprezzare dettagli impossibili da vedere ad occhio nudo e creare video davvero particolari.

samsung s9 plus usb c

Per quanto riguarda la fotocamera frontale è invece da 8 MP con apertura f/1.7, il quale oltre ai classici selfie di buona qualità permette di registrare dei video con qualità 2K contro i video in 4K A 60fps della fotocamera posteriore.

A rendere tutto meno serioso ci sono le Emoji AR che facendo uso delle librerie per la realtà aumentata permettono di creare un nostro alter ego virtuale, il quale riproduce le nostre espressioni in modo cartoonesco. La tecnologia è giovane e con ancora strada da fare, risultando appena sufficiente.

samsung s9 plus benchmarks

Utilizzo

Il Samsung S9 è un telefono che una volta preso in mano ci trasmette ottime sensazioni, la Samsung experience ed Android Oreo 8.0 formano insieme una combo davvero interessante. Il bordo edge dispone di molte opzioni personalizzabili, dalla scelta dei contatti preferiti da chiamare, alla applicazioni preferite, è possibile spostare icone, menu ed i vari temi che vengono aggiornati quotidianamente (molti anche gratuiti) aumentando la personalizzazione da parte dell’utente.

samsung s9 plus menu

Per quanto riguarda Samsung Pay non molto da dire, anche il noto brand coreano si inserisce in questo mercato permettendo di pagare al solo contatto dello smartphone presso negozi affiliati, sinceramente bello averlo ma con tutti i sistemi di pagamento esistenti e che già usiamo forse intravediamo un utilizzo reale più mirato ai nostri viaggi all’estero che in Italia.

Lo sblocco biometrico funziona bene, anche se alcune volte non è veloce come si vorrebbe, soprattutto se tenuto ad una inclinazione non favorevole alla lettura dell’iride, buona la resa notturna invece. Comunque, nel caso non funzionasse, possiamo sempre ricorrere al classico sblocco con il simbolo sulla tastiera.

samsung s9 plus photo modes

La potenza dell’hardware del Samsung S9 Plus si fa apprezzare particolarmente con i videogame, ed è un ottimo dispositivo con cui divertirsi. Esiste anche una modalità specifica “gamer mode”, attivabile dalle impostazioni che permette di non disturbare disattivando le notifiche e deviando le telefonate, quindi un po’ estrema che ci isola dal mondo ma che alcuni vorranno per non avere nessuna distrazione durante i loro momenti di relax.

samsung s9 plus foto scattate con modalità automatica

Il comparto hardware fa muovere ogni applicazione e gioco ai massimi livelli, abbiamo provato un po’ di tutto passando da Heartstone a Warhammer 40000, sino a Need for Speed, dove i caricamenti sono veramente veloci se paragonati ai precedenti smartphone. La resa grafica è ottima e la grande quantità di RAM rende rapidissimo il ritornare al gioco dopo aver aperto una o più applicazioni per fare altro.

samsung s9 plus utilizzo

Verdetto

Il Samsung S9 Plus rispecchia quanto ci potevamo aspettare avendo letto e seguito le news che preannunciavano l’uscita sul mercato.

Non sono presenti novità veramente significative se non per il comparto fotografico e video. Nonostante questo, il telefono ha una ottima qualità costruttiva, i materiali sono resistenti e piacevoli al tatto ed il design riprende quanto di buono visto nel Samsung S8.

Il prezzo sta scendendo, uscito a Marzo ha avuto un prezzo di lancio molto elevato, circa 1000 euro, ora lo si trova anche intorno a meno 700 euro. Pur essendo prassi comune per gli smartphone top di gamma di Samsung sinceramente un oscillamento così importante di prezzo non è una cosa molto bella. Rispetto ad una svalutazione così marcata, sarebbe meglio partire da un prezzo più congruo e scendere piano piano, come succede ad esempio per i prodotti Apple. Il rischio è che si ha l’impressione che chi acquista il telefono a ridosso dell’uscita paghi un prezzo che è speculativo.

PRO:

  • Ottimo display
  • Comparto fotografico
  • Hardware eccellente

CONTRO:

  • Batteria non al top
  • Mancano radio ed infrarossi

Alternative

Dato che per molti potrebbe sorgere il dubbio se scegliere il Plus od il modello classico, andiamo insieme a vedere nei dettagli le differenze.

Il Samsung S9 esteticamente è molto simile al fratello maggiore, la principale differenza in termini estetici riguarda le dimensioni del display, 5,8 pollici per il modello standard, contro i 6,2 del modello Plus, dove quale risoluzione rimane comunque invariata.

A livello di batteria, date le dimensioni più generose del plus gode di una taglia superiore, con una capacità di 3500 mAh che si riducono a 3000 mAh per il Samsung S9. Cambia anche la memoria RAM passando da che per il modello più piccolo è da 4 GB. Infine, le differenze si ritrovano anche in ambito fotografico come la seconda fotocamera posteriore con lo zoom 2X ed apertura f/2.4.

Data la differenza “minima” di prezzo fra i due di circa 100 euro, consigliamo di optare per il modello Plus. L’unico motivo per cui ha senso scegliere il modello più piccolo è se per qualche ragione si preferisce assolutamente un modello dalle dimensioni più contenute. Altrimenti, data la spesa e le differenze presenti in termini hardware, la differenza di prezzo risulta davvero minima e quasi senza spiegazione.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche dello smartphone Samsung S9 Plus, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana:

  • CPU: Exynos 9810
  • Processore: octa core
  • Frequenza processore: 2.8 GHz
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna (ROM): 64 GB
  • Display: 1440 x 2960 pixel
  • Densità pixel display: 529 ppi
  • Dimensione display: 6,2 pollici
  • Risoluzione fotocamera posteriore: 12 megapixel
  • Apertura focale: ƒ/1.5 – f/2.4
  • Risoluzione video: 3840 x 2160 pixel
  • Bluetooth: 5.0
I tag più seguiti