Samsung The Frame

Disponibile in Italia il tv-opera d'arte

Fabio Esposito

Le novità di quest’ultimo anno in fatto di televisori sono numerosissime e riguardano non solo temi tecnici, come ad esempio l’uso della tecnologia OLED o della certificazione Dolby Vision piuttosto che di sistemi audio all’avanguardia, ma anche l’aspetto del design.

Infatti i produttori ripongono sempre maggiore attenzione anche a come appare il proprio televisore a prescindere che sia acceso o spento. Tra le novità più interessanti sul fronte del design c’è sicuramente il TV Samsung “The Frame”, ossia “la cornice”, un televisore ideato dal design svizzero Yves Behar che vuole trasformarsi in opera d’arte, un oggetto da esporre all’interno della propria casa e da ammirare in qualsiasi momento. Già alla sua prima apparizione ha attirato molti sguardi ed è stato anche insignito del premio Best Innovation Award al CES 2017 di Las Vegas.

samsung the frame modalità arte

Esteticamente ricorda moltissimo un quadro dotato di cornice, e come per un vero dipinto, il colore della cornice è personalizzabile secondo il gusto del cliente finale scegliendo tra i colori testa di moro, beige e bianco. Quando viene attivata la “Modalità Arte” l’utente può scegliere tra oltre 100 quadri, di 37 artisti famosi, da far comparire all’interno della cornice e decorare così lo spazio in cui si trova il TV. Per questo televisore Samsung ha anche introdotto l’Art Store, un servizio in abbonamento con cui è possibile scoprire le ultime novità ed acquistare nuove opere d’arte da visualizzare. Non manca ovviamente la possibilità di decorare l’ambiente anche caricando le proprie foto ad esempio tramite una penna USB o dispositivo mobile. A seconda delle proprie preferenze è anche possibile scegliere diversi layout con cui visualizzare le immagini. “The Frame” è disponibile in due dimensioni diverse, 55” e 65” ed è posizionabile a parete, tramite la “No Gap Wall-Mount”, che permette di minimizzare lo spazio vuoto tra parete e televisore, oppure un cavalletto a tre piedi chiamato “Studio Stand” utile per posizionarlo ad esempio in un angolo o comunque ad un’altezza ridotta.

samsung the frame differenti cornici

L’illusione di trovarsi davanti ad un quadro piuttosto che ad un televisore durerebbe poco senza l’aiuto di alcune soluzioni tecniche. Oltre alla già citata “No Gap Wall-Mount” il televisore sfrutta un’unica connessione di tipo ottico che permette di eliminare tutti i cavi che normalmente vengono collegati al televisore e che ne rivelerebbero la vera natura. “The Frame” è inoltre dotato di due sensori, uno di luminosità, con cui regola i livelli di luminosità e colore in base alle condizioni di luce in modo da adattarsi alla luce disponibile nell’ambiente in cui si trova e garantire un effetto più realistico, ed un sensore di movimento che permette al TV di accendersi e spegnersi automaticamente in presenza o assenza di qualcuno che possa ammirarlo, riducendo così i consumi. Tutti questi accorgimenti tuttavia sarebbero vani se la qualità dell’immagine non fosse all’altezza del compito e Samsung ha lavorato molto bene in questo senso, il pannello è infatti dotato di una risoluzione 4K, con colori definiti con 10 bit di risoluzione (quindi con la possibilità di riprodurre più di 1 miliardo di colori differenti) ed è abilitato HDR grazie all’elevatissimo contrasto.

Il prezzo di questa “piccola” opera d’arte non è proprio da tutti, 2.199 euro per la versione da 55” e 2.999 euro per quella da 65”. Se tuttavia voleste ammirarne uno in funzione potete cogliere l’occasione per recarvi fino al 26 Novembre 2017 a “Viva Arte Viva”, la cinquantasettesima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, all’interno del Padiglione Coreano.

 

I tag più seguiti