Sandisk Wireless Stick, Ultra Fit e Ultra Dual

Tre soluzioni differenti per il trasferimento dati da parte di Sandisk

Matteo Esposito

Recensione

Se pensiamo a chiavette USB e memorie esterne di piccole dimesioni uno dei primi nomi che ci vengono in mente è Sandisk, pioniere in questo campo e sempre alla ricerca di soluzione che diano nuove possibilità e soluzioni aggiornate al fine di poter sfruttare e condividere al meglio i nostri dati.

Al giorno d’oggi una semplice chiavetta USB risulta stretta ai più. Con la moltitudine di dispositivi in uso, spesso di brand differenti, si ha bisogno di trovare nuove soluzioni idonee a trasferimenti veloci e sicuri tra oggetti diversi. Velocità e sicurezza che sono al cuore delle garanzie che possono essere offerte appunto dai prodotti Sandisk.

Raccogliamo in un’unica recensione ben tre prodotti con cui Sandisk propone di risolvere i nostri problemi di immagazzinamento e condivisione dei dati: Sandisk Ultra Fit USB 3.0, Sandisk Ultra Dual Drive m 3.0 e Sandisk connect Wireless Stick, tre modi differenti di affrontare la stessa sfida.

sandisk wireless stick

Poco o nulla da dire sul confezionamento dei tre prodotti, che non offre molto se non una panoramica sulle caratteristiche della memoria contenuta all’interno.

I modelli Ultra Fit e Ultra Dual Drive sono disponibile in un’unica colorazione mentre la Wireless Stick nei tagli da 200 e 256 GB diventa di colore bianco trasparente anziché di colore nero. Per le prime due i tagli disponibili spaziano con la consueta scalatura per potenze di 2 da 16 a 128 GB mentre per la Wireless Stick arriviamo fino a 256 GB di capienza passando però anche per un taglio particolare da 200 GB.

sandisk ultra dual drive

Il peso di queste picole memorie è veramente irrisorio, ed anche le dimensioni sono contenute, per i dettagli potete consultare in fondo alla recensione. Si tratta di tre articoli estremamente portatili, al punto da essere quasi facili da perdere. Soprattutto i modelli Ultra Fit e Ultra Dual Drive, che possiamo usare facilmente anche lasciandoli collegati al laptop inserito nella 24 ore. La Wireless Stick invece ha dimensioni più simili ad una normale chiavetta USB, “normalità” con cui maschera la propria funzione principale.

Specifichiamo che abbiamo testato i tagli di memoria da 16 GB per tutti e tre i prodotti.

sandisk ultra fit

Caratteristiche e funzionalità

Come detto in fase di apertura tutti e tre le memorie Sandisk permettono di scambiare file tra i diversi dispositivi, aggiungendo delle specifiche tecniche adatte alle più svariate necessità.

Partiamo dalla Wireless Stick, studiata non solo per il classico uso da PC ma con qualunque dispositivo sia dotato di connettività Wireless, in primis smartphone e tablet. A differenza delle classiche chiavette USB, come il nome suggerisce, funziona tramite rete wireless proprietaria, offrendo un nuovo modo per il trasferimento dei nostri file.

Questa chiavetta dall’aspetto curato ed elegante grazie alla trama geometrica in rilievo, ha un corpo in plastica alla cui estremità si ha la possibilità di collegare un laccetto, comodo per evitare di perderla, mentre lateralmente è presente il pulsante di accensione.

Il connettore USB è di tipo 2.0, ed è utilizzabile sia per trasferire i dati in modalità classica che per ricaricare il dispositivo ogni volta si scarica. Sull’estremità è presente un cappuccio rimuovibile di protezione, infatti a differenza di altri articoli simili, il connettore non può rientrare all’interno del corpo della chiavetta.

È presente un LED che indica tramite vari colori lo status della chiavetta, indicando quindi se il dispositivo è acceso, se siamo connessi alla rete ed altre utili informazioni.

Il punto di forza della Wireless Stick, è quello di creare una propria rete Wi-Fi 802.11n criptata a cui poter accedere e gestire tutto tramite la app dedicata scaricabile presso i principali app store chiamata Connect Drive disponibile sia per dispositivi Apple quindi basati su iOS sia per i molteplici brand che sfruttano Android. Unico vincolo alla sua versatilità di utilizzo è che i dispositivi non siano troppo datati in quanto richiede l’uso di versioni dei sistemi operativi non troppo datati.

I file all’interno sono criptati tramite una password impostabile, dettaglio importante per chi cerca qualcosa in grado di offrire un livello superiore di protezione per il contenuto della chiavetta.

La Wireless Stick può anche connettersi ad una rete esterna, ad esempio quella di casa o ufficio, sempre con standard n, quindi a velocità fino a 300 Mbps. La scelta della rete a cui connettersi è impostabile direttamente tramite le app dedicate. Il range di azione è il canonico funzionamento a 10 m di distanza, confermato durante i nostri test.

sandisk wireless stick

In termini di funzionalità integrate Sandisk ha pensato a tutto, offrendoci anche la possibilità di effettuare un backup in automatico ogni qualvolta che colleghiamo la chiavetta al nostro PC, utile soprattutto per chi è dotato di uno smartphone dalla memoria interna limitata.

Concettualmente opposto invece è l’Ultra FIt USB 3.0, un prodotto più semplice pressoché identico ad una classica chiavetta USB, con il pregio di avere la porta 3.0 e dimensioni compatte che ci permettono di usarla ovunque vogliamo.

Salta subito all’occhio la caratteristica relativa alle dimensioni, veramente compatte, quanto un’unghia del pollice, peso impercettibile, viene inoltre fornito nella scatola un cappuccio per la protezione dell’uscita USB.

L’Ultra Fit è realizzato con materiali di qualità, non si nota nessuna sbavatura, l’utilizzo che abbiamo provato è stato  in macchina e collegandole ad uno smart TV, utile per poter visualizzare contenuti quali film oppure in macchina per la nostra musica, dati gli spazi ristretti in questo caso il prodotto in questione da il meglio di se.

Parlando sempre di porta USB, a meno di non essere in possesso di un multi-hub discretamente generoso in termini di porte, il suo utilizzo per il PC è limitato dato che preferiamo sfruttare le porte per accessori indispensabili quali tastiera, mouse, stampante ed altri prodotti che prendono spazio sulla nostra postazione (qualcuno ha parlato di tappetini RGB?).

sandisk ultra fit

Il terzo ed ultimo articolo che andiamo a vedere è l’Ultra Dual Drive m3.0, dotata di doppio connettore USB-A e micro-USB che permette di trasferire i dati dal cellulare al PC, con velocità di tutto rispetto grazie al connettore di tipo 3.0 (compatibile comunque con le porte 2.0).

Questo processo di trasferimento avviene sfruttando lo standard OTG, utilizzando quindi la porta che viene usata normalmente per la ricarica del dispositivo stesso. Questo protocollo di tipo software è ormai presente in tutti i dispositivi più recenti, anche quelli di fascia più economica leggendo in automatico cosa colleghiamo alla porta.

Entrambe le estremità, quindi le porte, se pur una alla volta, sono estraibili e retrattili grazie all’uso di un carrellino, la posizione centrale mantiene entrambe le porte all’interno del corpo della chiavetta, riducendo a quasi zero il rischio di danneggiarla nel trasporto.

Il corpo plastico di colore trasparente è resistente agli urti e la sua compattezza offrono quel valore aggiunto soprattutto quando parliamo di connettività con dispositivi mobili quali tablet e smartphone.

sandisk wireless stick tasto accensione

Utilizzo

La Wireless Stick pur offrendo un modo del tutto nuovo e versatile di salvare e condividere file non è esente da difetti. Uno dei maggiori è l’impossibilità di accedere ai file se non tramite l’uso della app o del browser nel caso del PC, in alcuni frangenti le operazioni se pur di semplice uso diventate leggermente macchinose, soprattutto per quanto riguarda la visualizzazione di file e video. D’altro canto ottimo invece il fatto di poter accedere a tre dispositivi contemporanemante anche in streaming (velocità di trasferimento permettendo). Pensiamo al caso che tutti vogliano vedere lo stesso film oppure in ambito lavorativo, dove la wireless stick diventa molto utile per scambiarsi dati e informazioni.

sandisk ultra dual drive open

L’Ultra Fit USB 3.0, ha funzionato bene, i valori indicati dai test di velocità premiano un prodotto che nonostante le dimensioni compatte raggiunge valori superiori permettendo di trasferire file in tempi ristretti ed avendo l’affidabilità necessaria a trasferimenti multipli e costanti.

Grazie alla sicurezza del software Sandisk SecureAccess, viene creata automaticamente una cartella autonoma privata protetta con password, la cui crittografia di tipo AES a 128 bit garantisce una discreta sicurezza dei dati contenuti all’interno.

Come visto per l’Ultra Fit USB anche nel caso dell’Ultra Dual Drive abbiamo potuto verificare dei buoni standard di velocità, l’utilizzo è pressoché immediato e non serve alcun tipo di praticità.

sandisk ultra dual drive open usb a

L’Ultra Dual Drive m3.0 utilizza l’applicazione chiamata MemoryZone, anch’essa scaricabile tramite i principali app-store e dove possiamo visualizzare tutti i dati presenti creando copie di riserva in una unica cartella. Importante il fatto che possiamo impostare automaticamente la copia dei file dal nostro dispositivo mobile direttamente alla chiavetta finché non sia piena, liberando automaticamente spazio prezioso, quasi sempre merce rara all’interno dei moderni smartphone.

Verdetto

Proseguendo sempre in ordine, riportiamo i punti a favore ed a sfavore dei tre prodotti di casa Sandisk oggetto di questa recensione: Wireless Stick, Ultra Fit, Ultra Dual Drive m3.0.

In definitiva abbiamo visto come la Wireless Stick fornisce un modo innovativo di condividere i file creando una rete autonoma dove poter operare, l’Ultra Fit grazie alla sua compattezza rispetto ad una classica chiavetta USB garantisce un utilizzo in spazi ristretti potendo contare sulla velocità della porta USB 3.0 ed infine la Dual Drive sposta in maniera automatica i nostri file da PC a mobile e viceversa.

A livello di prezzo la Ultra Dual Drive di taglia minima, 16 GB, si attesta intorno ai 13 euro, che diventano poco meno di 10 euro per la Ultra Fit e poco più di 35 euro per la Wireless Stick, chiaramente più costosa date le caratteristiche addizionali. 

PRO:

Wireless Stick:

  • Utile ed innovativa funziona wireless
  • Applicazione un po’ spartana ma funzionale
  • Protezione dati tramite crittografia

Ultra Fit:

  • Molto compatta
  • Veloce grazie alla porta di tipo 3.0

Ultra Dual:

  • Molto utile se usate PC e smartphone quotidianamente
  • Porte estraibili e retrattili all’evenienza
  • Design semplice ma curato

CONTRO:

Wireless Stick:

  • USB tipo 2.0
  • Funzionamento desktop più macchinoso

Ultra Fit:

  • Niente da segnalare

Ultra Dual:

  • Niente da segnalare

Alternative

Parlare di alternative, trattandosi di una serie di proposte abbastanza variegata ci sembra superfluo. I prezzi dei tre articoli sono concorrenziali con quanto offerto sul mercato e Sandisk rimane uno dei brand più affidabili nel tempo, con prodotti non solo funzionali ma anche longevi.

Se siete alla ricerca di una delle tre soluzioni indicate, pensate solo alla capienza in termini di memoria, per il resto... cosa aspettate?

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche dei tre prodotti Sandisk, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare le pagine dedicate alla Wireless Stick, Ultra Fit e Ultra Dual Drive, sul sito del produttore.

WIRELESS STICK

  • Capacità: 16 GB, 32 GB, 64 GB, 128 GB, 200 GB, 256 GB
  • Carica: Porta USB per la ricarica, fino a 2 ore per una carica completa; fino a 4,5 ore di utilizzo continuo
  • Connessione: 802.11n 2.4GHz Wi-Fi e USB 2.0
  • Dispositivo mobile: iOS 8.0 o versioni successive, Android 4.2 o versioni successive
  • Dimensioni: 20,83 x 78,21 x 12,19 mm
  • Peso: 21,76 g

ULTRA FIT USB

  • Capacità: 16 GB, 32 GB, 64 GB e 128 GB
  • Prestazioni/velocità: 32-128 GB: Fino a 150 MB/sec lettura - 16 GB: Fino a 130 MB/sec lettura
  • Dimensioni: 19,1 x 15,9 x 8,8 mm; 0,75 x 0,63 x 0,35 poll. (PxLxA) – senza cappuccio
  • Compatibilità: USB 3.0 (compatibile anche con USB 2.0)

ULTRA DUAL DRIVE USB M3

  • Interfaccia: connettori USB 3.0 e micro-USB
  • Dimensioni: 30,20 x 25,47 x 11,76 mm
  • Peso: 5,2 g
  • Compatibilità computer PC/Mac: Windows Vista®, Windows® 7, Windows 8, Windows 10, Mac OS X v10.6 e versioni successive
I tag più seguiti