Ubsound Fighter

Un buon prodotto che può ancora migliorarsi

Fabio Esposito

Recensione

Ubsound è un marchio italiano relativamente giovane, nato nel 2011 a Milano con l’intento di realizzare prodotti audio in grado di far sorridere durante l’ascolto. Una sfida non da poco. Attualmente il loro catalogo contiene principalmente cuffie ed auricolari, in-ear e sovra-aurali, anche se per il futuro stanno preparando anche dei modelli di casse e di lettori MP3. In questo settore di mercato ci sono molti competitor, da quelli più comuni e generalisti come i vari Sony, Philips, Samsung e molti altri a quelli più specialistici, come ad esempio Fiio.

Gli Ubsound Fighter sono il modello oggetto di questa recensione, sono degli auricolari in-ear, che riproducono il suono direttamente all’interno dell’orecchio grazie alla loro forma ed i loro tappi che isolano il canale uditivo dai suoni esterni durante l’ascolto.

A livello di design le particolarità sono principalmente due, il corpo in alluminio con il marchio Ubsound riportato sul metallo nella parte posteriore ed il cavo piatto di collegamento tra gli auricolari ed il terminale jack da 3,5 mm placcato in oro con cui si collegano a smartphone e lettori MP3. Il cavo piatto permette di ridurre non di poco la tendenza all’intrecciarsi del cavo, ottima notizia per chi ripone gli auricolari un po’ alla rinfusa e poi si ritrova a dipanare matasse di filo che incredibilmente si dimostra particolarmente abile a creare dei nodi che noi non saremmo in grado di riprodurre nemmeno se lo volessimo. Sempre sul cavo sono posizionati anche il microfono ed il pulsante per rispondere alle chiamate. Ormai quasi tutti gli auricolari vengono pensati per un utilizzo in abbinamento con un telefono e non dare la possibilità all’utente di utilizzarli anche per la conversazione non sarebbe una buona scelta.

La qualità costruttiva è buona soprattutto nelle parti metalliche, forse leggermente migliorabile in certi punti come l’ingresso del cavo all’interno dell’auricolare; ma stiamo parlando di dettagli.

ubsound fighter contenuto della confezione

Sono disponibili in quattro colori diversi: bianco, nero, rosso ed azzurro. Nelle versioni rossa ed azzurra alcuni elementi sono in nero e danno un bel contrasto visivo; quelle nera e bianca invece sono totalmente monocromatiche. Esteticamente sono abbastanza particolari e si riconoscono subito rispetto a modelli di altri produttori, il che non guasta, soprattutto per Ubsound che così si rende facilmente riconoscibile.

All’interno della confezione, oltre agli auricolari, troviamo due set di tappi di ricambio di dimensione differente rispetto a quello presente sull’auricolare (misure S-M-L) ed un comodo sacchetto in velluto richiudibile grazie al quale diventa molto più facile trasportare gli Ubsound Fighter ovunque desideriamo.

La garanzia del produttore sugli auricolari è standard, pari a 24 mesi.

Caratteristiche e funzionalità

Ubsound dichiara con orgoglio il proprio impegno nel puntare alla realizzazione di auricolari dedicati all’Hi-Fi ed è un obiettivo importante e non facile da raggiungere, soprattutto con prodotti in-ear come questo modello. Ma partiamo dalle caratteristiche tecniche.

All’interno degli auricolari è presente un unico driver da 8 mm abbastanza reattivo e capace di riprodurre suoni di frequenza tra i 20 Hz ed i 20.000 Hz, abbracciando quindi tutto lo spettro udibile. L’impedenza è di 32 Ohm, un valore abbastanza tipico per la tipologia di prodotto. La sensibilità dichiarata è di 92 dB/mW. Non richiedendo una particolare potenza per essere alimentate si prestano molto bene all’ascolto con dispositivi mobili anche se sicuramente si comportano meglio con amplificatori più potenti.

auricolari ubsound fighter

I tappi danno un ottimo isolamento rispetto ai suoni circostanti, sono auricolari ideali per trovare un attimo di concentrazione all’interno di ambienti caotici o per isolarsi nei propri pensieri in un luogo tranquillo. Sono invece fin troppo isolanti per essere usati in auto o comunque dove è necessario essere consapevoli di ciò che ci circonda. Infatti, una volta indossate, difficilmente potrete sentire suoni provenire dall’esterno se non quelli a volume elevato.

Per quanto riguarda le chiamate, la qualità è buona, sia la nostra voce che quella di chi stiamo ascoltando.

Utilizzo

Questa tipologia di auricolari predilige le basse frequenze che sono sempre più presenti e leggermente più persistenti durante l’ascolto rispetto ai medi e gli alti. Durante l’ascolto di musica in MP3 i bassi tendono ad essere fin troppo ingombranti, andando ad oscurare i timbri medi ed alti che sono tuttavia di qualità discreta. Il problema si può risolvere agendo sull’equalizzazione del brano e moderando molto le frequenze più basse, riportandole così ad un volume accettabile.

Abbiamo parlato di ascolto MP3 perché tipicamente è il formato più ascoltato ad oggi, ma non sarebbe giusto valutare degli auricolari con questo tipo di file. Effettuando la prova con una serie di file FLAC la differenza si nota, soprattutto nei bassi che invadono meno la scena (un’equalizzazione ad hoc è comunque altamente consigliata) e nei toni medi ed alti che diventano più definiti e distinguibili. Passando da dispositivi mobili ad amplificatori da salotto, forse eccessivi per un auricolare di questo tipo, si nota anche una maggiore prontezza nel driver con suoni dall’attacco molto più convinto.

ubsound fighter auricolari con cavo

Quello che a prescindere dalle condizioni non siamo mai riusciti a trovare è una certa ariosità della scena musicale, ma questo è insito nella natura di questi auricolari in-ear a dinamica chiusa, che non rendono possibile una distinzione precisa della posizione dei diversi strumenti. Lo stesso discorso vale anche per l’uso nei videogiochi, dove la spazialità del suono è molto importante e viene a perdersi con auricolari di questo tipo. D’altronde acquistare un auricolare in-ear per giocare al PC o alla console non è una scelta oculata ed il nostro consiglio è di optare per soluzioni differenti, ad esempio delle buone cuffie over-ear a dinamica aperta, meglio se dotate di più driver in posizioni differenti.

Un’altra piccola pecca è invece sul controller dove è posto il microfono, sul quale sono assenti i due tasti classici per la regolazione del volume. Data la loro larghissima diffusione dovrebbero essere ormai uno standard ma evidentemente non è così… peccato.

Verdetto

Gli auricolari Ubsound Fighter sono indubbiamente un prodotto apprezzabile, con buone doti sia per quello che riguarda la riproduzione di musica che per le chiamate tramite smartphone. Pur permettendo di notare la differenza tra sorgenti audio di diversa qualità come un file MP3 o un FLAC non le definiremmo dei prodotti per audiofili, quanto delle buone casse in-ear. Al prezzo di circa 46 euro sono degli auricolari interessanti.

PRO

  • Design piacevole e funzionale
  • Buoni bassi
  • Il cavo piatto non tende ad intrecciarsi
  • Ottimo isolamento dal rumore esterno

CONTRO

  • Bassi fin troppo persistenti, richiedono equalizzazione
  • Il suono manca un po’ di apertura
  • Mancano i tasti di regolazione del volume sul controller

Alternative

Il mercato di auricolari in-ear è uno dei più combattuti, moltissime aziende annoverano altrettanti prodotti in una fascia di prezzo compresa tra i 40 e gli 80 euro.

Due prodotti interessanti da valutare in alternativa sono sicuramente gli auricolari Brainwavz Blu Delta, che abbiamo recensito qui e i Fiio EX1 seconda generazione.

I Brainwavz hanno un prezzo comparabile alle Ubsound, dispongono di interfaccia Bluetooth e hanno un buon sound. La presenza del Bluetooth può essere un vantaggio per quanto riguarda al libertà di movimento ma porta con sé anche il difetto di una durata limitata durante l’ascolto. La domanda da porsi in questo caso è quindi se si preferisce sacrificare la longevità dell’ascolto in favore di una maggiore mobilità o viceversa. Al prezzo di 46 euro sono un’ottima alternativa alle Ubsound Fighter.

I Fiio sono invece degli auricolari più costosi, intorno agli 80 euro, dotati di cavo jack 3,5 mm al pari del modello Ubsound. Tuttavia il prezzo maggiore è giustificato dalla qualità acustica, è infatti ritenuto da molti uno dei migliori auricolari in-ear in commercio.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito le specifiche principali degli auricolari Ubsound Fighter, per ulteriori informazioni e dettagli potete consultare il sito del produttore

  • Tipologia di auricolari: in-ear a dinamica chiusa
  • Driver: singolo da 8 mm
  • Frequenze riproducibili: 20 Hz – 20.000 Hz
  • Impedenza: 32 Ohm
  • Distorsione massima: 0,5%
  • Sensibilità: 92 dB/mW
  • Lunghezza del cavo: 1,2 m
  • Collegamento: jack 3,5 mm

 

I tag più seguiti