Zenbre Z4

Casse portatili capaci di offrire un suono bilanciato senza strafare

Matteo Esposito

Recensione

Lo spazio sul nostro desktop è sempre più tiranno, almeno nel nostro caso, questo a causa delle varie periferiche da collegare ed all’aumentare delle loro dimensioni, riducendo di conseguenza sempre di più lo spazio libero e l’ordine sulla scrivania.

Per loro stessa natura alcune periferiche tendono ad occupare uno spazio considerevole, monitor di grosse dimensioni, tastiere gaming, mousepad giganti, impianti audio più o meno spinti...

zenbre z4 confezione

Parlando di audio però una soluzione per ridurre il disordine può venire da Zenbre, grazie allo speaker Bluetooth Z4 di cui vi parliamo oggi. Potremmo in realtà parlarne al plurale dato che ne abbiamo ricevuto una coppia, che è possibile utilizzare in contemporanea ricreando quindi una scena stereo molto più precisa di quanto non sia possibile con una singola cassa in cui gli speaker sono molto ravvicinati.

Le Zenbre Z4, sono disponibili in due varianti colore, total black, come quelle che potete vedere in foto, o oppure un mix rosso-nero. Hanno una forma cilindrica che si sviluppa orizzontalmente, i controlli sono tutti sulla parte posteriore.

Le casse vengono consegnate in una scatola bianca, discreta, con il logo ben in vista, e dove all’interno troviamo un corredo completo comprendente: la cassa Zenbre Z4, le istruzioni disponibili anche in lingua italiana, il cavo jack da 3,5mm per il collegamento via cavo, il cavo USB per la ricarica ed infine un cordino per appendere la cassa.

zenbre z4 contenuto della confezione

Caratteristiche e funzionalità

La cassa Zenbre Z4, è composta da un altoparlante con due speaker da 5 W l’uno, un valore un po’ basso ma considerando il caso di collegarne due contemporaneamente si può arrivare ad un discreto valore di 20 W sufficiente per una piccola stanza.

Come detto, i driver sono due, interni per bilanciare il funzionamento, il subwoofer in realtà è di tipo passivo invece, con una resa non proprio entusiasmante sulle basse frequenza. D’altro canto sia per le dimensioni che per la ridotta potenza oltre alla mancanza di un subwoofer vero e proprio non possiamo aspettarci molto di più.

La batteria interna ha una capienza di 1800 mAh che permette un ascolto non-stop stimato dal produttore di circa 20 ore; durante il nostro test cambiando alcune regolazioni,  provando la sincronizzazione con più dispositivi ed usando un volume nella media, siamo arrivati a circa 14/15 ore di utilizzo.

La protezione a contatto con l’acqua è certificata grazie alla sigla IPX4, adatto a proteggere la cassa da spruzzi o schizzi ma senza la possibilità di immergerla completamente nell’acqua. Può quindi essere utilizzabile all’aperto se si ha cura di proteggerla da intemperie forti e più o meno accidentali “onde anomale”.

La cassa infine, non è provvista di slot per l’inserimento di schede SD e micro SD e non possiede una funzionalità radio nativa. Se si vuole usare per l’ascolto di radio AM/FM bisogna collegarla a qualche dispositivo dotato di Bluetooth che sia anche in grado di ricevere il segnale.

Interessante invece la possibilità di utilizzarla insieme ad un’altra cassa Z4, così da non solo aumentare la potenza generale ma anche di creare una scena musicale più definita.

zenbre z4 controller

Utilizzo

Potremmo quasi dividere in due le nostre valutazioni, a seconda che si utilizzi una sola od una coppia di casse Zenbre Z4. Nel primo caso ci troviamo di fronte ad un prodotto pensato principalmente per un uso “mobile” per quanto le dimensioni non siano così ridotte da rendere la Z4 trasportabile ovunque e comunque. Nel caso dell’uso in coppia invece possono adattarsi anche ad utilizzi più insoliti per degli speaker Bluetooth, come casse per PC ad esempio.

La cassa Zenbre Z4 ha la possibilità di essere collegata facilmente tramite Bluetooth grazie ad un pairing rapido e preciso oppure con il classico collegamento via cavo grazie al jack fornito nella confezione stessa.

Posteriormente è dotata di collegamenti AUX e USB, oltre ad essere presenti i pulsanti del volume e di accensione/spegnimento. I pulsanti risultano comodi, il cavo entra bene nella porta apposita e l’unico neo riguarda la strato di gomma che non è perfetto e tende facilmente a graffiarsi e mostrare delle piccole sbavature di colore, niente che ne impedisca l’uso ma almeno da un prodotto nuovo appena uscito dalla confezione sarebbe lecito chiedere qualcosa di più.

Il range di distanza con il quale usare la cassa tramite Bluetooth è il canonico utilizzo entro 10 metri, in questo caso trattandosi di un prodotto recente, il certificato Bluetooth è aggiornato alla versione 4.1 ed è un motivo per il quale la sincronizzazione è buona non avendo evidenziato perdite di segnale. La distanza di riproduzione è più che ragionevole dato che utilizzarle in spazi molto aperti non è una scelta intelligente vista la potenza di 10 W.

Una volta che la cassa non riceve il segnale Bluetooth, si spegne automaticamente, salvaguardando così la batteria, consigliamo di non tenerla sempre in carica ma collegarla solo in caso di necessità onde evitare danni alla batteria stessa che potrebbe poi durare per un periodo di tempo molto inferiore.

Per quanto riguarda l’uso in coppia con PC il vantaggio principale rispetto al problema di cui abbiamo parlato nell’introduzione, è che ovviamente non richiedendo un collegamento via cavo possono essere posizionate più o meno dove si vuole.

zenbre z4 soundbar

Verdetto

Il prezzo della Zenbre Z4 nel momento in cui scriviamo, è di circa 32 euro, una cifra discretamente appetibile se la si usa singolarmente, posizionandosi alla pari di molti competitor.

Il design è carino, il risultato in termini di audio è buono e cambia molto dall’usare una cassa oppure la coppia, collegandone due spenderete il doppio della cifra indicata e nonostante la possibilità di ricevere un piccolo sconto su acquisti multipli, potrebbe valere la pena dare un’occhiata alle alternative dove parliamo di un articolo di un sistema di casse dotato di subwoofer.

PRO:

  • Design semplice e minimal
  • Ottima per una gita fuori porta
  • Bluetooth nella versione 4.1

CONTRO:

  • Bassi appena sufficienti
  • Qualche imperfezione nel colore della gomma

Alternative

Se siete alla ricerca di un sistema di altoparlanti principalmente per PC e dotato di subwoofer vi proponiamo come alternativa il modello targato Trust e nello specifico il modello GXT 648 Zelos, uno degli ultimi usciti, entrato in commercio nel 2018, come il resto della serie che porta la medesima sigla.

Questo sistema, è composto da due altoparlanti satelliti, il subwoofer, il telecomando con filo, cavo di alimentazione, cavo audio, manuale utente ed un adesivo molto “gaming”. Specificando che Trust è un marchio improntato al gioco date le specifiche tecniche ed anche il look futuristico.

Il set di casse Trust ha una potenza di 50 W che permette di raggiungere un buon volume, soprattutto se affiancate nel caso di un pc ad una buona scheda audio integrata.

Esteticamente il set è bello da vedere, semplice ma accattivante, con i dettagli del logo di colore blu, hanno un certo peso dati i resistenti materiali ed una volte collegate possiamo gestire i vari collegamenti grazie al telecomando oltre al subwoofer dotato di alcuni comandi specifici quali la regolazione del volume e dei bassi.

Due piccoli dettagli sono il sub realizzato in legno che oltre ad un fattore estetico migliora la resa sonora. Sempre in ambito eco-friendly è presente la funzionalità che spegne le casse automaticamente dopo mezz’ora di inutilizzo, evitando così di scordarle accese e risparmiando sulla bolletta (tutto fa brodo come si dice^^).

La resa audio è buona sia in ambito gaming dove offrono il meglio ma anche a livello multimediale in generale, parlando di musica e film.

Se infine volete aumentare la potenza senza esagerare ed aggiungere un vero e proprio effetto surround, potete optare per il sistema 5.1 sempre di casa Trust, siglate GTX 658, con il quale raggiungerete 180 W totali per una spesa di circa 130 euro.

Specifiche

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche delle casse Zenbre Z4, per un elenco più completo e maggiori informazioni potete consultare il sito del produttore in lingua italiana

  • Bluetooth: 4.1
  • Altoparlanti: 40mm 4Ω 5W
  • SNR: ≥80dB
  • Tempo di ricarica: 3-5 ore
  • Durata della batteria: 12-15hours
  • Certificato resistenza all’acqua: IPX4
I tag più seguiti