I più letti

LG 32GK850G UltraGear Monitor Gaming

Un monitor gaming che da fine 2017 continua a dire la sua.

Matteo Esposito

 

Recensione

 

Oggi torniamo a parlare di gaming e lo facciamo con la recensione del monitor LG 32GK850G-B.

Questo monitor, acquistato ad Ottobre 2019 per cambio generazionale, nel 2021 (quasi 2022) dice ancora la sua ed il prezzo è rimasto pressoché invariato rispetto al passato.

Dopo averlo provato per diverso tempo siamo pronti a dirvi tutto a riguardo, analizzeremo pregi e difetti del monitor LG. 

Il monitor si presenta con una buona estetica ed ha un look total black con insenature di colore rosso sulla base, accentuando il lato “gamer” del prodotto stesso.

La base nonostante la forma non occupa troppo spazio sulla scrivania e  rende il monitor stabile.

Se proviamo la stabilità del monitor, una volta montato ci accorgiamo che è veramente difficile che si possa ribaltare in avanti, soprattutto rispetto ad una base classica di forma orizzontale.

I materiali nonostante siano di tipo plastico, sono resistenti e non danno problemi di incastro durante il montaggio.

Il monitor LG contiene nella propria confezione il pannello da 32 pollici, la base (con la restante parte di componentistica), i vari cavi (HDMI - USB - Display Port),il manuale di istruzioni, cd con presenti i driver (si ancora il cd) ed infine la garanzia.

 

luci ambiente

 

Caratteristiche e funzionalità

 

Iniziamo la nostra rassegna parlando del  principale valore aggiunto di questo monitor LG, ovvero il comparto gaming, nello specifico i tempi di refresh del pannello.

Si tratta di 144Hz standard ma possiamo arrivare a 165Hz in overclocking. 

Ovviamente per chi gioca tramite console il limite dei 60Hz non crea problemi al monitor LG gestendo il tutto alla perfezione.

La funzione G-Sync VVR viene in aiuto per quanto riguarda il discorso "tearing" (in gergo tecnico), che per chi non lo sapesse riguarda, lo spostamento dell'immagine visibile ad occhio nudo sullo schermo.

Grazie a questo sistema il monitor LG, rende più fluido questo processo e di conseguenza non si creano quegli strani effetti che a volte abbiamo potuto notare con i nostri videogame preferiti.

Per impostare il massimo refresh rate dobbiamo cambiare sul valore "fast", così facendo otteniamo il miglior risultato di velocità di risposta mentre aumenta però l'overshoot con conseguenza del ghosting ovvero la “scia di pixel”.

 

set

 

D'altro canto con un minore refresh rate avremo un motion blur più elevato, quindi sta a noi in definitiva scegliere da che parte stare.

Il tempo di risposta è ottimo sia a 60 Hz sia al massimo refresh rate, questo dato è evidente durante le sessioni di gioco, riducendo la latenza e quindi velocizzando quanto avviene sullo schermo.

Possiamo infatti confermare la volontà da parte di LG di mostrarsi per quello che è ovvero un monitor principalmente indicato per i videogiocatori.

Il monitor offre un discreto sistema di porte, collocate tutte sulla parte destra del pannello.

Nello specifico troviamo DisplayPort (1.2), HDMI (1.4), due porte USB (3.0).

 

retro

 

Utilizzo

 

Il montaggio del monitor è abbastanza semplice nonostante sia necessario prendere il pannello con una certa presa date le sue dimensioni (ed un peso totale di 6 chili).

Una volta montata la base dobbiamo incastrare il monitor a quest'ultima, stringendo la vite presente in grado di bloccare l'incastro.

Il monitor può essere inclinato fino ad una certa altezza sia a destra che a sinistra, nello specifico l'intervallo di inclinazione è -5 gradi / 15 gradi mentre il raggio di rotazione -15 gradi / 15 gradi.

I cavi possono essere passati dietro una montatura specifica sulla parte posteriore della base, così facendo il risultato è ordinato e lo spazio è più che sufficiente.

Nell'atto pratico come utilizzo è un po' limitato, lo abbiamo infatti sempre usato nella classica posizione senza ruotarlo.

Il joystick presente sulla parte inferiore dello schermo serve per attivare cambiare le impostazioni dello schermo mentre il pulsante di scroll regola il pannello RGB posteriore, alternando la luce, scegliendo il colore, l’effetto oppure spegnendolo del tutto.

 

base stand

 

Il monitor LG è ottimo per quanto riguarda la sua “zona di comfort” ovvero per il comparto gamer grazie al refresh rate ottimo ed una gamma di colori SDR veramente apprezzabile, specialmente durante le sessioni di gioco.

Il monitor ha un'ottima imput lag, la modalità G-Sync riduce l'effetto tearing e grazie anche allo spazio disponibile su schermo dà il meglio di sé mentre lo usiamo.

Il monitor risulta meno performante durante la visione di film e video a causa un angolo di visuale non proprio ottimale.

Perdiamo precisione e accuratezza di immagine anche quando condividiamo lo schermo con i nostri collaboratori.

Diciamo che in ambito lavorativo sono presenti delle alternative migliori rispetto al monitor LG.

 

dettagli retro

 

Verdetto

 

Il monitor LG G-Sync recensito oggi è un prodotto completo, di fascia media, in grado di accontentare gli utenti che cercando un prodotto competitivo, ovviamente lontano dai risultati di un monitor 4k.

Al momento viene venduto ad un prezzo superiore intorno ai 600 euro, quando lo abbiamo acquistato noi lo abbiamo pagato in offerta 499 euro, prezzo che nel tempo specifichaimo non essere più comparso. 

Le varianti modello - referenza più simili al monitor LG di oggi sono le seguenti:

 

   Modello                        Monitor        Refresh           Variabile

  • 32GK650F-B          32"             144Hz              FreeSync

  • 32GK850F-B          32"             144Hz              FreeSync 2

  • 32GK850G-B         32"             144Hz              G-SYNC

 

controlli

 

PRO:

  • Ottimo refresh 
  • Tearing quasi assente 
  • Se lo trovate sui 500 euro è ancora un ottimo affare

 

CONTRO:

  • No HDR
  • Angoli di visuale scarsi 

 

logo

 

Alternative

 

Una delle migliori alternative che possiamo trovare rimanendo sempre con un pannello 32 pollici è il monitor Samsung Odyssey G7.

Si tratta di un monitor uscito quest’anno ed è disponibile anche nella versione da 27 pollici.

Il prezzo è leggermente superiore, circa 750 euro (per la versione curva 32 pollici del 2021), in offerta oggi a 560 euro per la versione curva da 27 pollici.

I passi avanti rispetto al modello LG sono presenti sotto diversi punti di vista, per citarne due, tempo di risposta di 1ms e refresh rate 240Hz.

Una seconda alternativa è il monitor ASUS TUF VG32VQ, in primis lo segnaliamo perché supporta l'HDR anche se, performa comunque peggio in tempo di risposta. 

Rispetto al modello Lg l'ASUS utilizza come variabile di refresh il FreeSync

A livello ergonomico l'ASUS ha un range di giro -60° / 60° mentre l'inclinazione -20°/ 5°.

Il prezzo in offerta al momento è di circa 450 euro su Amazon.

Scegliere cosa sia meglio non è semplice, come prima cosa dobbiamo capire l'utilizzo per il quale scegliamo un monitor anziché un altro.

Un esempio banale è quello che a volte ci viene domandato, ad esempio scegliere un monitor 4k nonostante l'hardware del nostro pc sia di dieci anni fa e quindi non sia in grado di mostrare le sue specifiche.

Dobbiamo poi scegliere il monitor andando più nello specifico delle nostre necessità, se sono un grafico sarà meglio optare per un pannello che dia il massimo nella resa dei colori e dell'immagine anziché valutare il led RGB posteriore.

Di alternative interessanti ce ne sono molte altre, se avete bisogno di una mano nella scelta non vi rimane altro da fare che scriverci.

Se la recensione vi è piaciuta inutile chiedervi di lasciarci un commento o farcelo sapere.

Infine se siete dei recensori, esperti di tecnologia o anche di altri settori e siete interessati a collaborare con noi, abbiamo grandi novità riguardo il nostro progetto dato che stiamo iniziando a reclutare, quindi fatevi pure avanti.

 

porte

 

Specifiche: 

 

Riportiamo qui di seguito una rapida lista delle principali specifiche del monitor LG32GK850G e vi rimandiamo per altri dettagli alla pagina Amazon di riferimento in lingua italiana ed al link ufficiale LG:

 

  • DisplayPort: 1 (DP 1.2)
  • Mini DisplayPort: No
  • HDMI: 1 (HDMI 1.4)
  • DVI: No
  • VGA: No
  • DisplayPort Out: No
  • USB: 2 (USB 3.0)
  • USB C: No
  • RGB Illumination: Controllable
  • Speakers: No
  • HDR10: No
  • Multiple Input Display: No

 

RGB

 

Contenuto della confezione:

 

  • Manuale d’uso e driver
  • Cavo di alimentazione
  • Cavo DisplayPort
  • Cavo HDMI
  • Cavo USB
  • Clip per il cavo

 

stand

 

 

I tag più seguiti