I più letti

Zendure A1

Un powerbank piccolo ed elegante

Fabio Esposito

Recensione

Come abbiamo anticipato all’interno della nostra recensione dello Zendure A8, all’interno del catalogo di prodotti per la ricarica di questo brand esistono powerbank di moltissime taglie. Se la versione A8 è la versione dalla maggiore capacità, lo Zendure A1 è invece la più piccola.

Rispetto al fratello maggiore mantiene lo stello stile nel design, con il corpo in plastica verniciata ad effetto alluminio e le coste verticali che ricordano tanto un noto brand di valige. Rispetto alla versione A8 però, l’A1 è disponibile in altre varianti di colore come il nero, il verde acqua ed il rosa. A nostro personalissimo parere, la versione color alluminio è quella più bella e ne potete vedere alcune foto nella recensione.

zendure a1 confezione

Sul frontale è presente il tasto di accensione, che in realtà fa più da controllo rapido del livello della batteria, insieme a quattro led che permettono appunto di capire quanta carica è ancora presente all’interno del powerbank. Per i modelli di queste dimensioni è una rarità.

Le uniche due porte presenti sono sulla superficie superiore di forma quadrata: una USB-A per la ricarica dei dispositivi ed una micro-USB da utilizzare per ricaricare invece il powerbank.

Le dimensioni di questo powerbank sono decisamente inferiori rispetto a quelle del suo colossale fratello maggiore, appena 96 x 25 x 23 mm. Anche il peso di soli 68 grammi lo rende molto comodo da portare con sé. Proprio per trasportarlo all’interno della solita confezione molto curata nel look viene fornita anche una piccola tassa in tessuto forato sufficientemente morbido da permettere anche una migliore resistenza ad urti accidentali. Vediamo adesso alcune caratteristiche tecniche di questa piccola batteria addizionale.

zendure a1 set

Caratteristiche e funzionalità

A dispetto del look molto simile, non tutti i powerbank Zendure godono delle stesse funzionalità e specifiche tecniche. Il modello A8 in particolare è quello non solo con la massima capacità ma è anche l’unico che oltre alle porte denominate “ZEN+” dispone anche della porta Quick Charge 3.0, in grado di utilizzare quindi il sistema di ricarica di Qualcomm.

Nel caso del modello A1 abbiamo un’unica porta di ricarica di tipo ZEN+, che è in grado di trasmettere fino a 1 Ampere a 5 Volt, rispetto agli altri powerbank di dimensione superiore è un valore basso e non permette una ricarica rapida dei dispositivi collegati. ZEN+ è il modo in cui Zendure identifica la tecnologia grazie alla quale il powerbank adatta la corrente fornita al dispositivo in base alle esigenze di quest’ultimo. Paradossalmente la porta microUSB per la ricarica del powerbank è più potente, visto che permette fino a 1,5 Ampere sempre a 5 Volt. In parole povere, il powerbank si può ricaricare più rapidamente di quanto non possa scaricarsi mentre ricarica altri dispositivi.

zendure a1 led controllo stato di carica

Una delle funzionalità più interessanti dei powerbank Zendure è quella di dare la possibilità di ricaricare il powerbank mentre si carica un altro dispositivo. Possibilità offerta dalla tecnologia che Zendure chiama “Charge-Through”. Un’altra caratteristica interessante è quella di mantenere bene ed a lungo la carica una volta immagazzinata: Zendure dichiara ben il 95% di ricarica disponibile dopo 6 mesi senza utilizzo.

La capacità massima della batteria è di 3.350 mAh, meno di quanto alcuni smartphone di grosse dimensioni sono in grado di stoccare. Per questo motivo lo Zendure A1 è utile più per reintegrare in parte la ricarica di uno smartphone in situazioni di emergenza, piuttosto che per effettuare una ricarica completa per affrontare una nuova giornata anche nel caso in cui non si abbiano a disposizione prese elettriche per utilizzare i caricatori da muro.

Utilizzo

Come per ogni powerbank in prova, abbiamo effettuato alcuni test di scarica e ricarica del piccolo powerbank di Zendure. Lo abbiamo provato con più dispositivi di capacità differente ed analizzato i tempi di carica e scarica. Purtroppo in nessun caso siamo riusciti ad avvicinarsi ad un’elevata efficienza di carica. Testandolo con il nostro Samsung S7 Edge (dotato di una batteria da 3.600 mAh) non siamo riusciti ad arrivare oltre il 53% di carica partendo dall’1%. Ed analogamente non siamo riusciti a ricaricare un iPhone 5S.

zendure a1 porte USB microUSB

Anche per lo Zendure A1, nonostante la minore rapidità di carica, vale lo stesso di quanto abbiamo visto con le porte ZEN+ dello Zendure A8, ovvero che non sono in grado di gestire in modo efficiente il processo di ricarica perdendo per strada preziosi mAh. Questo è un vero peccato perché vanifica buona parte della capacità del powerbank, che in questo caso non è poi molta.

Il tempo di ricarica utilizzando una comune porta USB da PC è di circa 2 ore, tempo analogo a quello che impiega per scaricarsi completamente durante la ricarica di uno smartphone.

Per quanto riguarda la comodità di utilizzo è un buon prodotto. Piccolo, leggero, facile da portare con sé e da proteggere grazie all’ausilio della sacca fornita in dotazione. Anche il pulsante per il controllo della carica ed i piccoli LED di colore azzurro sono molto utili e permettono con un rapido colpo d’occhio di avere un’idea (un po’ approssimata) di quanta carica si ha ancora a disposizione al suo interno.

La ricarica dei dispositivi collegati avviene in modo automatico non appena li si connette tramite la porta USB-A, non c’è quindi alcun bisogno di “accendere” lo Zendure.

Verdetto

Lo Zendure A1 è un powerbank dal look piacevole, piccolo e facile da trasportare. Purtroppo però le buone notizie finiscono qui. Per via della bassa efficienza dell’unica porta ZEN+ disponibile per la ricarica, la sua già piccola capacità viene dispersa durante l’operazione riuscendo a restituire meno del 60% della carica accumulata, a nostro parere troppo poco per renderlo un prodotto interessante. Il prezzo di vendita di 18 euro mitiga in parte i difetti ma non si può nemmeno dire che sia un prodotto a buon mercato rispetto alla concorrenza.

PRO:

  • Bello da vedere
  • Facile da trasportare

CONTRO:

  • Poco efficiente
  • Bassa capacità

Alternative

Di powerbank come abbiamo visto ne esistono davvero di un’innumerevole quantità di brand, capacità e prezzi differenti. Zendure stessa ne produce molti, il più interessante dei quali proprio l’A8 QC da noi recensito in precedenza poiché dotato della porta Quick Charge che si è dimostrata molto più efficiente delle ZEN+ disponibili sul resto della gamma. Tuttavia il suo costo è molto più elevato rispetto all’A1 e non si pone come una vera alternativa.

Abbiamo individuato quindi due prodotti interessanti di un brand abbastanza noto per le sue soluzioni per la ricarica ed accessori per smartphone, ossia Anker. Il primo in vendita allo stesso prezzo dello Zendure, il secondo invece è dotato della stessa capacità.

L’Anker PowerCore 10000 come suggerisce il nome ha una capacità di 10.000 mAh ed è dotato di una porta in grado di fornire fino a 2,4 Ampere in ricarica. L’effettiva velocità viene adattata in base a quelle che sono le richieste del dispositivo collegato in modo da salvaguardarne la sicurezza e l’affidabilità nel tempo. Le sue dimensioni sono superiori a quelle dello Zendure A1, 92 x 60 x 22 mm, ma la sua capacità di quasi tre volte superiore praticamente allo stesso prezzo lo rendono un’interessante alternativa.

La seconda opzione è sempre di Anker ma si propone come effettiva alternativa allo Zendure A1 in fatto di capacità e dimensioni. Si tratta del PowerCore Mini 3350 che dispone di 3.350 mAh, ha una forma cilindrica ed è di dimensioni molto contenute: 94 mm di altezza e 23 mm di diametro. Come lo Zendure A1, anche questo modello è disponibile in più colorazioni: grigio, nero, azzurro, beige e rosa ma non dispone di un indicatore del livello di carica, dovremo quindi ricordarci noi dell’ultima volta che lo abbiamo caricato. Anche questo gode della tecnologia Anker PowerIQ in grado di determinare la corretta corrente di alimentazione ed in termini di rapidità di carica è del tutto analogo allo Zendure A1 permettendo solo 1 Ampere in uscita. Il prezzo di vendita è di solo 10 euro.

Specifiche

Riportiamo qua di seguito le specifiche principali dello Zendure A1, per ulteriori informazioni potete consultare il sito di Zendure

  • Capacità: 3.350 mAh
  • Ingresso: porta microUSB da 5 Volt / 1,5 Ampere
  • Uscita: porta USB da 5 Volt / 1 Ampere
  • Materiale: plastica
  • Dimensioni: 96 x 25 x 23 mm
  • Peso: 68 grammi
I tag più seguiti